Crescendo in musica 2017/18

Cappuccetto Rosso

La fiaba sempreverde all’Auditorium di Milano con le musiche originali di Maurizio Ligas

 

Sabato 14 Ottobre – ore 16.00

Auditorium di Milano – largo Mahler

 Chi non conosce Cappuccetto Rosso?

Chi non conosce Cappuccetto Rosso, una delle fiabe europee più popolari, conosciuta e amata dai bambini di tutto il mondo? Crescendo in Musica, la rassegna de laVerdi del sabato pomeriggio per i più piccoli, i ragazzi e le famiglie, la propone ai suoi fan sabato 14 ottobre (ore 16.00), all’Auditorium di Milano in largo Mahler. Come sempre succede nel Crescendo, la musica sarà protagonista, insieme al racconto, e insieme naturalmente al giovane pubblico, che verrà intrattenuto e coinvolto dal magico conduttore-narratore –  e “veterano” di Crescendo in Musica – Ivan Fossati, percussionista de laVerdi.

Sul palco dell’Auditorium, con il caleidoscopico narratore, ci sarà il Coro di Voci bianche de laVerdi, diretto da Maria Teresa Tramontin, che accompagnerà il Quintetto di Ottoni de laVerdi.

Le sorprese

Questo nuovo Crescendo riserverà un sacco di sorprese agli spettatori: Ivan Fossati racconterà la classica versione della fiaba – abbellita nel finale con l’aggiunta del classico “lieto fine” –  assecondato dal movimento scenico animato da un gruppo di attori. Ma la novità dello spettacolo sta nella musica, appositamente scritta da Maurizio Ligas, docente di Trombone al Conservatorio Statale di Cagliari. Cappuccetto Rosso è la rivisitazione in chiave ironica dell’omonima fiaba di Charles Perrault; dialoghi, testi delle canzoni e musiche originali, sono a cura dell’autore.

Ma lasciamo la parola proprio al Maestro Ligas, che ci accompagna all’ascolto e alla visione dello spettacolo:

L’operetta buffa Cappuccetto Rosso, scritta per il mondo dei più piccoli ma gradita a un pubblico di tutte le età, ricalca in chiave ironica l’omonima celebre fiaba dello scrittore Charles Perrault. È assegnato a sei musicisti il ruolo di descrivere e dare forma, attraverso la loro musica, a tutte le scene oltreché ad accompagnare tutte le canzoni.

“La scena si aprirà con l’ingresso del Narratore, un uomo tutto d’un pezzo vestito con il suo inseparabile smoking e il suo cilindro, molto impegnato nel ricalcare magistralmente i ruoli di tutti i personaggi, accompagnandoli ‘lungo il sentiero’ dell’immaginario ‘Bosco della città di Milano’.

“Sin dalle prime note, vivrete la semplicità di una melodia facile da ricordare, scelte semplici e mai noiose arricchite da testi brillanti, a volte bizzarri, che andranno a evidenziare il carattere spiritoso e leggero dell’operetta, il tutto contornato dalla scelta di ingressi musicali onomatopeici volti a richiamare, nell’immaginario collettivo, lo scrosciare dell’acqua del ruscello, gli animali del bosco, uccellini, farfalle, rane.

Conoscerete Cappuccetto Rosso. Si presenterà a Voi con una canzone, già proposta quale tema strumentale nelle prime note dello spettacolo, in cui descriverà se stessa e i suoi buoni propositi. A dispetto della fiaba originale, però, sarà il Lupo il vero protagonista che con la sua forte presenza scenica, i suoi modi spigliati e il suo avvincente blues – la canzone Io sono il Lupo – dimostrerà la sua autorità e le sue particolari doti vocali, oltreché tutta la sua simpatia.

“Tutte le scene saranno arricchite da molti momenti musicali volti a stimolare la fantasia, immaginazione e, in modo sempre equilibrato, solleticheranno il senso dell’umorismo perché è con questo spirito che l’operetta Cappuccetto Rosso va vissuta: con la leggerezza che è propria di un bambino, quello che non dobbiamo mai dimenticare di essere o essere stati. In bocca al Lupo!”.

(Biglietti euro 15,00/7,50; Info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2; on line: www.laverdi.org, www.vivaticket.it )