Sul palco della Barcolana di Trieste sale il fenomeno Francesco Gabbani, colui che negli ultimi due anni, ha trasformato in successo qualsiasi brano ha cantato. Ed ha ovviamente riempito Piazza dell’Unità all’inverosimile.

Ad aprire il concerto la promettente cantante veneta Nicole Stella. Già semifinalista nell’edizione 2016 del Festival di Castrocaro, è stata scelta dagli Stadio per aprire il loro concerto al Teatro Ariston di Sanremo. Accompagnata dalla sua inseparabile chitarra esibisce una voce potente e precisa.

Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Descrizione

Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine

Fenomenologia di un fenomeno

Da “Amen”, brano vincitore del San Remo Giovani 2016, oltre all’ancora più ambito Premio della Critica Mia Martini, Francesco Gabbani ha inanellato un successo, o tormentone, dopo l’altro.

Tra qualche anno Carlo Conti, direttore artistico del Festival di San Remo, dirà “Gabbani è una mia creazione” ed avrà sicuramente ragione perché è stato lui a volerlo tra i big dell’edizione 2017 del festival della canzone italiana e Gabbani non si è fatto pregare rompendo i strettissimi canoni sanremesi con un Occidentali’s Karma che ha fatto ballare anche i fiori  della piccola città ligure.

A fine Aprile è uscito il disco “Magellano“, che contiene anche il successo sanremese, e da lì il tour estivo che l’ha portato in quasi 50 piazze italiane e concluso proprio ieri sera a Trieste.

Ad anticipare il concerto, a metà mese è uscito il video dell’ultimo singolo “Pachidermi e Pappagalli” che, tanto per capire l’ampiezza del fenomeno, ha fatto registrare già 2 milioni e mezzo di visualizzazioni.

Ma chi è Francesco Gabbani?
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine

Nicole Stella a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine

Nasce a Carrara il 9 settembre del 1982 e si avvicina da subito il mondo della musica frequentando il negozio di strumenti musicali del padre. Apprende lì a suonare chitarra e pianoforte anche se la sua grande passione è la batteria.

Ha 18 anni quando firma il suo primo contratto discografico come leader dei Trikobalto con i quali affronta anche il pubblico dell’Heineken Jammin Festival al BluNote di Milano.

Nel 2010 però abbandona il gruppo ed intraprende la carriera da solista con l’ossessione del successo che però non arriva. Ed è proprio lui a raccontare che è quando questo pensiero fisso si allenta un po’ che arriva la notorietà.

Nel 2016, dopo anni di gavetta, approda al Festival di Sanremo con “Amen” e da lì la storia è nota. Di nuovo San Remo, Premio della Critica all’Eurovision, piazze piene, disco d’oro, tutti che scoprono il Gabbani’s Karma.

Quali sono le chiavi del successo di Gabbani?
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine

Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine

Intanto non possiamo parlare di Francesco Gabbani senza parlare anche di Luca Chiaravalli, autore, arrangiatore e produttore dei brani. Con i dovuti distinguo sarebbe come parlare di Battisti senza citare Mogol.

Proprio i testi delle canzoni di Gabbani sono un motivo importante : hanno varie chiavi di lettura e così “Occidentali’s Karma” piace ai bambini per il motivetto orecchiabile e la scimmia che balla ma anche i più colti ci trovano tanti riferimenti decisamente più approfonditi.

E poi Gabbani ha un sorriso alla Clark Gable, devastante. E’ decisamente e consapevolmente “piacione” (e non si offende se qualcuno glielo fa notare, anzi ne fa motivo di vanto).

E poi, da buon toscano, è simpatico e coinvolgente. Sul palco ricorda il miglior Jovanotti, non si ferma un attimo saltando da destra a sinistra e fotografarlo è stata una gran sudata.

Ed infine ha fatto tanta gavetta arrivando dopo anni al successo, qualcuno si sarebbe montato la testa, invece lui è rimasto il ragazzo umile e gentile degli inizi. Si pone in modo carino, accorcia le distanze con il pubblico allungando le mani verso il suo pubblico ma lo fa con sincerità creando una naturale empatia.

 

Namastè olè !

Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine
Descrizione

Francesco Gabbani a Barcolana49 © Fabrizio Caperchi Photography / La Nouvelle Vague Magazine