ARTEDANZAE20

presenta

 

EXISTER_14

LA CITTA’ E IL CORPO

VII Edizione

 

22-25 ottobre 2014

MILANO Teatro Arsenale | DanceHaus | Goganga

 

 

Nel titolo si riflette l’anima della VII Edizione del Festival Exister che sempre più afferma la sua identità di festival itinerante strettamente legato alla città di Milano e ai suoi spazi da invadere con il movimento e la coreografia.

Fedele allo spirito condiviso con il network Anticorpi XL di cui ArtedanzaE20 è referente per la Lombardia, il festival lancia uno sguardo sulle nuove generazioni di coreografi e propone tra il 22 e 25 ottobre quattro artisti appena applauditi alla Vetrina di Ravenna: Tommaso Monza e Collettivo PirateJenny dalla Lombardia, Stefano Fardelli dalla Liguria e Moreno Solinas dalla Sardegna.

Un viaggio lungo la Penisola cui si aggiungono la tappa marchigiana con Helen Cerina e quella veneta con la veronese (ma milanese per formazione) Silvia Girardi, per tornare in Lombardia con Annalì Rainoldi e il duo Sonenalé.

Un percorso nella creatività italiana non solo attraverso la danza, ma, quest’anno, anche la fotografia. Novità di questa edizione è infatti il concorso fotografico La città e il corpo. Milano, la danza, la fotografia, lanciato in luglio da ArtedanzaE20 in collaborazione con MetroNews che ha invitato performer, fotografi, artisti visivi a catturare attraverso l’occhio della macchina fotografica frammenti di corpi danzanti in angoli, magari poco conosciuti o insoliti, della città che da sempre ospita il Festival.

Tra i numerosi scatti arrivati, è stato scelto dalla commissione quello di Cristina Crippa, dal titolo “Atterrata”, che diventerà l’immagine simbolo dell’edizione  2014 del festival.

 

 

INFO:

Orario serate ore 21.00 | 22 ottobre ore 19.30

Ingresso: intero 15 / ridotto 10 | 22 ottobre ingresso libero

INFO E PRENOTAZIONI

prenotazioni@exister.it | tel. 334 9985224 | www.exister.it

LUOGHI

Goganga, via Giovanni Cadolini 39, Milano

Teatro Arsenale, via Cesare Correnti 11, Milano

DanceHaus, via Tertulliano 70 Milano

 

PROGRAMMA EXISTER_14

 

 

22 OTTOBRE ore 19,30 | GOGANGA, via Cadolini 39, Milano

 

Premiazione del vincitore del Concorso fotografico La Città e il Corpo.

 

A seguire:

 

SONENALE’ | I WANNA – site specific

coreografia e interpretazione Riccardo Fusiello e Agostino Riola

Durata: 15′

 

Torna a Exister I WANNA, per la prima volta presentato nel luogo per il quale è stato immaginato: un discobar. Ispirata ad una fotografia di Federico García Lorca al Cafè Chiqui-Kutz, la performance trasferisce in una situazione contemporanea una costante dell’ispirazione del poeta spagnolo: l’angoscia per i desideri inappagati.

Sonenalé nasce nel 2012 per volontà di Riccardo Fusiello e Agostino Riola, a sancire una collaborazione artistica che ha come fulcro l’indagine sul corpo in tutte le sue espressioni.

 

A seguire:

Dj set con Dj O’Ste

 

 

23 OTTOBRE ore 21,00 | TEATRO ARSENALE, via Cesare Correnti 11, Milano

 

STEFANO FARDELLI | SVARUPA – VYAKTA

Coreografia e interpretazione Stefano Fardelli

Musica Ben Frost

Durata 15′

Spettacolo vincitore del secondo premio del Gdansk International Festival Solo Dance Contest 2014 in Polonia

 

Un solo essenziale ispirato ai ricordi di un viaggio in India. Una coreografia fatta di pochi gesti tra il performer e cinque palloncini in scena a rappresentare il “Sè” (questo il significato delle parole che compongono il titolo).

Stefano Fardelli studia e si perfeziona tra Italia e estero, lavorando anche per il cinema e la televisione.  E’ stato selezionato dal Ministero della Gioventù tra i talenti italiani che rappresenteranno l’Italia nel mondo.

 

 

TOMMASO MONZA | ROD – STUDIO PER IL KHAN

di e con Tommaso Monza, Claudia Rossi Valli e Andrea Baldassarri

Musica originale  Yedil Khussainov

Durata 20′

Spettacolo finalista al premio Equilibrio 2014.

 

Studio per il KHAN è un primo approccio coreografico all’interno del progetto di ricerca ROD sulle relazioni tra cultura italiana e kazaka. Il lavoro trova forza nell’ossimoro tra una danza ruvida e secca e le note della musica tradizionale kazaka.

Tommaso Monza si avvicina al teatro danza nel 2003, lavorando con Abbondanza/Bertoni e Ambra Senatore per poi intraprendere dal 2010 un proprio percorso di ricerca.

 

VENERDI 24 OTTOBRE ore 21,00 | TEATRO ARSENALE, via Cesare Correnti 11, Milano

 

HELEN CERINA | IPERREALISMI

Coreografia Helen Cerina

Interpretazione Francesca Gironi, Orlando Izzo, Elisa Mucchi, Annalì Rainoldi

Musiche P. Tchaikovsky, Joan as Police Woman

Durata 44′

 

L’idea alla base è riprendere con la videocamera persone anonime in situazioni pubbliche e riprodurre i loro movimenti in altri luoghi e in teatro per domandarsi: chissà se ci sono due persone che stanno compiendo esattamente lo stesso gesto nello stesso momento?

Helen Cerina è un’artista indipendente dall’estetica semplice e quasi crudele nella sua testimonianza ironica a volte volutamente infantile. Dal 2008 porta avanti una ricerca sullo sguardo e la percezione visiva nella danza che valica nella performance art e nell’arte visiva. Fa parte della Piattaforma Matilde, progetto della regione Marche e Amat.

 

 

MORENO SOLINAS | TAME GAME

Coreografia Moreno Solinas in collaborazione con Igor Urzelai e Csaba Molnar

Interpretazione Moreno Solinas, Igor Urzelai e Sebastian Langueneur

Musica Alberto Ruiz Soler

Durata 16′

Progetto nominato per il Rudolf Laban Award 2011 (Budapest) e selezionato per il Premio Equilibrio 2014.

Tame game esplora l’innata tendenza umana ad intromettersi negli affari degli altri.  Attraverso il corpo, la voce e il testo, i tre danzatori dipingono un mondo sfrontato ed esuberante in cui testano i loro freni inibitori e riflettono sugli schemi performativi tradizionali. Il pubblico diventa complice dello spiritoso gioco di ruoli.

Il lavoro di Moreno Solinas è stato presentato in molti Paesi Europei e negli Stati Uniti, ricevendo vari premi tra cui il Rudolf Laban Award. E’ inoltre stato selezionato per Aerowaves 2011 e 2013.

 

 

SABATO 25 OTTOBRE ore 21,00 | DANCEHAUS, via Tertulliano 70 Milano

 

ANNALI’ RAINOLDI | THIS IS NOT A SHOW

Coreografia e interpretazione Annalì Rainoldi

Musica Morse, Hezzel, Handel

Voce J. Campbell

Durata 35′

Progetto vincitore del Bando Amapola 2013 – Resistenze creative.

 

This is not a show è una ‘fenomenologia’ dell’essere umano sospesa in un luogo dove l’inganno diviene realtà e la realtà inganno, giocata sulla capacità, tutta umana, di credere che qualcosa sia vero anche se siamo consapevoli che non è così.

Danzatrice e coreografa indipendente, Annalì Rainoldi plasma il suo linguaggio espressivo grazie all’incontro con importanti maestri della scena nazionale e internazionale. Parallelamente si dedica al proprio percorso produttivo e i suoi lavori sono stati invitati tra gli altri a Fabbrica Europa, RomaEuropa e al Festival delle Miniature Coreografiche di Belgrado.

 

 

COLLETTIVO PIRATEJENNY | POLLICINO 2.0

Un progetto di Collettivo PirateJenny

Interpretazione Sara Catellani, Elisa Ferrari, Davide Manico

Speaker Marco Masello

Durata 16′

 

Nell’era della GRANDE PRIVAZIONE la sensazione provata da Pollicino e i suoi fratelli abbandonati nel cuore del bosco è una sensazione che conosciamo molto bene. Saltare nel vuoto e brancolare nel buio sono passaggi inevitabili di una certa generazione. Per i tre Pollicini ormai trentenni la scelta è mangiare o essere mangiati.

Collettivo PirateJenny è un progetto di creazione e ispirazione cross mediatica che nasce nel 2011. Il fulcro espressivo è un continuo passaggio linguistico tra danza, testo, immagine.

 

 

SILVIA GIRARDI | Umanità > Libro I – secondo studio

progetto di e con Silvia Girardi

coreografia Riccardo Olivier

sound design Michael Shiono

Durata 20′

 

Umanità > libro I s’interroga sull’intelligenza evolutiva e sull’immortalità, parlando al pubblico attraverso un collage di gesti, video arte, sound design. Questo secondo studio del progetto è frutto della collaborazione con DCG Company che ha introdotto interventi 3D e videomapping che interagiscono con la drammaturgia fisica dell’inteprete.

Performer e regista indipendente, Silvia Girardi lavora tra Stati Uniti e Italia, collaborando con artisti multidisciplinari con un interesse particolare alla fusione dei linguaggi artistici e alla nuova drammaturgia.

Questo è un comunicato stampa, pertanto le immagini sono fornite dall’Ufficio Stampa dell’artista/manifestazione. Si declina ogni responsabilità riferibile ai crediti e riconoscimento dei relativi diritti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.