As a Form of Chords. Esposizione di Public Art italiana

542

Tre artisti italiani, tre sculture, un museo internazionale nella metropoli divenuta simbolo della contemporaneità, due grandi Paesi: sono questi gli elementi che sostanziano As a Form of Chords, l’evento d’arte contemporanea inserito nel programma dello Shanghai Baoshan International Folk Art Festival, organizzato dal Baoshan Museum di Shanghai, nel corso del quale Tommaso Cascella, Ettore Consolazione e Song Gang (nato a Chongqing, con passaporto italiano) realizzeranno tre sculture monumentali da collocare nel parco antistante il grande spazio espositivo.

Curato da Andrea Romoli, Barberini e Ma Lin, l’evento completa il programma di scambio tra Cina e Italia, sostenuto dal Baoshan Museum e avviato lo scorso novembre con la mostra Between Cina and Europe. Art in the life, ospitata all’IPSAR di Roma.
Ma se a Roma gli artisti coinvolti sono stati rappresentati da opere selezionate tra quelle visibili e già realizzate nei rispettivi studi, questo evento a Shanghai si presenta più ricco e articolato perché impone l’esecuzione in loco del manufatto.
Una scelta evidentemente non nuova e ricca di significato che sottolinea, da parte degli organizzatori, quel particolare approccio critico che tende a restituire alla prassi esecutiva un ruolo, una rilevanza e, non da ultimo, una valenza estetica per nulla subalterna rispetto al manufatto compiuto.
As a Form of Chords è quindi l’evento espositivo che suggella la residenza d’artista a Shanghai di Tommaso Cascella, Ettore Consolazione e Song Gang (dal 9 al 25 ottobre 2015) organizzata dal Baoshan Museum per integrare la propria collezione di scultura monumentale collocata nel grande parco che ne circonda gli spazi coperti.

- Advertisement -

Appassionati d’arte e curiosi potranno quindi osservare e assistere, dalla mattina del 18 ottobre, all’esecuzione delle opere nelle diverse fasi della loro lavorazione.
La cerimonia inaugurale, con la presenza di importanti autorità dello Stato e della municipalità di Shanghai, è prevista per il 22 ottobre (ore 9.30) e sarà preceduta (il 21 ottobre alle ore 14) dal Forum accademico internazionale sul tema Il Festival e lo sviluppo della cultura nella città.
Completa il programma il concerto per voce e pianoforte che vedrà protagonista la nota cantate lirica Baiyun accompagnata dalla giovane concertista Wang Ruoying (24 ottobre ore 15.30).

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.