Il 13 febbraio sul palco del Politeama Rossetti di Trieste all’interno del Festival TS Danza 4.0 debutta in data unica l’entusiasmante spettacolo Break the Tango.

Break the Tango è uno spettacolo prorompente e accattivante che conquista il pubblico sin dai primi secondi.

L’idea vincente è quella di unire due stili di danza apparentemente inconciliabili come il tango e la break dance.

Eppure German Cornejo, coreografo e danzatore argentino tra i massimi esponenti del tango mondiale, riesce ad amalgamarli in maniera così convincente da creare un genere nuovo e indipendente.

In Break the Tango la tradizione e la contemporaneità si fondono in una simbiosi perfetta. Le atmosfere sud americane e europee si intrecciano donando uno scenario vivo e fertile per l’immaginazione.

L’iniziale conflitto tra i tangueri e i breaker che si affrontano ognuno secondo il proprio stile, si risolve durante lo svolgimento dello spettacolo nel raggiungimento di una completa armonia. I ruoli vengono volontariamente scambiati e ancora fusi assieme. Nascono movimenti nuovi.

Break the Tango è puro spettacolo nel vero senso della parola: puro piacere per la vista. La danza di altissima qualità è eseguita dai performer con una energia e precisione notevoli.

La compagnia è composta, non a caso, da danzatori scelti con cura dal coreografo argentino tra le eccellenze internazionali del tango e della break dance.

Ogni movimento non è eseguito, ma vissuto a pieno respiro con passione, precisione e naturalezza da parte dei danzatori impegnati per la maggior parte del tempo in virtuosismi tecnici estremi.

Durante l’intera performance il pubblico elargisce applausi spontanei ai ballerini e alle loro impeccabili evoluzioni, prime fra tutte quelle dello stesso German Cornejo e della prima ballerina Gisela Galeassi.

Altra nota di merito è l’accompagnamento dal vivo della band argentina Otros Aires e della  cantante Gisela Lepio che, come i danzatori, sperimentano la commistione di generi musicali disparati con risultati ottimi.

Coinvolgenti ed emozionanti conquistano il pubblico spaziando dai classici della tradizione argentina all’electro tango fino a nuovi arrangiamenti di pezzi celebri della musica pop contemporanea.

Un successo assoluto quello di Break the Tango che convince il pubblico portando sul palco due generi così diversi, forte della loro matrice comune: la strada.

Sia il tango sia la break dance nascono nei sobborghi metropolitani come espressione della cultura popolare  e che in questa occasione si fondono sancendo la nascita di uno stile nuovo, fresco e entusiasmante.

Break The Tango al Politeama Rossetti – Foto di Fabrizio Caperchi

Break The Tango

Creato e diretto da German Cornejo

Primi ballerini : German Cornejo e Gisela Galeassi

Ballerini : Nicolas Schell, Noelia Pizzo, Ezequiel Lopez, Camila Alegre, Edgar Luizaga, Pamela Pucheta

Breakdancer : Henry Monsanto, Jonathan Anzalone, Gil Adan, Hernandez Candelas, Kwangsuk Park

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.