Dall’11 al 29 maggio è andato in scena al teatro Arcobaleno di Roma Come vi piace di Ilaria Testoni e Glenda Ray.
Sul palcoscenico Mauro Mandolini, Laura Garofoli, Ilaria Amaldi, Camillo Marcello Ciorciaro, Barbara Lo Gaglio, Roberto Di Marco, Michela Giamboni e Paolo Benvenuto Vezzoso.

Prendendo ispirazione dall’omonima opera dell’immortale Shakespeare, con questa opera vengono celebrati i 400 anni dalla morte dell’artista inglese.
Attualizzato e riadattato per potersi svolgere nello scenario di una Germania del 1933, lo spettacolo vede una compagnia teatrale composta perlopiù da ebrei nell’impresa quasi impossibile di sopravvivere al nuovo stile di vita imposto dalla dittatura e dalle leggi razziali.
Così come l’opera originale, i protagonisti si ritrovano quindi ad inseguire la speranza di un mondo migliore da poter condividere con la persona amata.

Come vi piace
Foto di Manuela Giusto

Caratterizzata da un miscuglio di generi, questa commedia shakespeariana viene ricordata in modo particolare per via dei molteplici modi in cui può essere rappresentata. A seconda dei capricci del regista, Come vi piace, prendendo ispirazione dal proprio titolo, può diventare sia una tragedia romantica che una storia leggera e carica del messaggio positivo dell’amore.
In questo caso, Testoni sceglie di portare in scena più generi contemporaneamente riuscendo, grazie alla preparazione e alla professionalità degli attori, a creare un’altalena di emozioni nel pubblico in grado di allentare o rafforzare a suo piacere la tensione narrativa della rappresentazione.

Stupisce inoltre la cura con cui sono state studiate scenografie e luci. Mentre le prime riescono a richiamare alla perfezione gli interni di un teatro degli anni ’30, le seconde non solo rafforzano la sensazione visiva di antico della scenografia grazie ad una illuminazione tenue ma riescono in modo efficace a preparare emotivamente lo spettatore alla scena successiva.

Promuovendo a pieni voti ogni aspetto di Come vi piace, attendiamo trepidanti il prossimo spettacolo di Ilaria Testoni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.