Il Commissario Montalbano : il 22 novembre la replica di Le ali della singe – Info ed anticipazioni

2066

Quando Montalbano scende in campo gli altri se ne facciano una ragione perché non c’è partita. Nemmeno se si tratta di repliche!

Il secondo appuntamento del 15 novembre è stato visto da 5.681.000 spettatori (6.529.000) con il 23.6% di share mantenendo il positivo trend della prima puntata di quest nuovo ciclo di Montalbano.

Rumors dicono che la RAI, visto che il successo di Montalbano non vuole scemare, ha deciso di utilizzarlo presto il sabato sera per controbattere la De Filippi, regina delle reti Mediaset.

Vediamo quindi cosa succederà nell’episodio che andrà in onda il prossimo 22 novembre dal titolo “Le ali della sfinge” e trasmesso per la prima volta nel 2008 e riproposto anche ad aprile di quest’anno.

Il Commissario Montalbano – Le ali della sfinge – La trama

Salvo Montalbano è in crisi ! La situazione con Livia è molto tesa, i due litigano in continuazione anche per futili motivi. La distanza tra i due non aiuta di certo a portare serenità nella coppia.

In una di quelle sere in cui Salvo è pensieroso viene distratto da una chiamata d’urgenza. In una discarica è stato trovato il cadavere nudo di una ragazza. Il volto irriconoscibile per un colpo di proiettile sparato probabilmente a brucia pelo. Niente oggetti personali nei paraggi. Nulla per identificarla se non un piccolissimo tatuaggio di una farfalla sulla spalla .

Ma Montalbano non è dell’umore giusto, non ci mette il solito impegno immerso nei suoi pensieri. Ma il ritrovamento dei cadaveri di altre ragazze, tutte con lo stesso tatuaggio non gli consenti lassismi.

E’ ora di impegnarti Salvo!

Le indagini lo portano all’associazione cattolica “La buona volontà” che ha salvato le ragazze dal giro della prostituzione.

Ma c’è qualcosa in quell’associazione che non convince Montalbano. Ma pestare i piedi ad associazioni cattoliche si sa che in Italia ha un prezzo carissimo : il commissario si ritroverà addosso il Vescovo, che non vuole sentire storie su “La buona volontà”, il Questore che non vuole creare dispiaceri e preoccupazioni ai vertici ecclesiastici,  ed ovviamente Livia che vorrebbe partire con lui per cercare di ricucire il loro rapporto.

Tutto si fa sempre più incalzante e le due vite del commissario si intrecciano sempre più. Dedicarsi alle indagini significa trascurare ancora Livia, ma è proprio il momento ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.