I 30 anni di Udine Jazz, e della versione estiva Grado Jazz, si concludono in bellezza con Stefano Bollani. Un compleanno che fino a un paio di mesi fa non era per nulla scontato

Il primo pezzo eseguito è un imprescindibile omaggio al maestro Morricone con il tema di “Metti una sera a cena” di Patroni Griffi, dopodiché entriamo nel vivo della serata con l’esecuzione in piano solo delle musiche di Jesus Christ Super Star, il famoso musical di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica.

Piano Variations on Jesus Christ Superstar è il titolo dell’ultimo album di Stefano Bollani, uscito a marzo 2020 e celebra i 50 anni del musical. Oggi Bollani rilegge l’opera con nuove coloriture quasi a voler introdurre un ulteriore personaggio, se stesso, all’interno della storia. Elegante e morbido nella continuità dell’esecuzione, Bollani offre una versione intima dell’opera che in molti passaggi rimane ampiamente riconducibile all’originale.

La versione solo piano toglie sicuramente qualcosa alla maestosità delle composizioni ma consente di apprezzarne maggiormente la poesia delle melodie rendendole, il alcuni casi, commoventi.

Sul palco Stefano Bollani si dimostra il solito istrione capace di trascinarti nella sua musica anche attraverso le parole.

Grado Jazz non poteva concludersi in modo migliore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.