Dall’8 maggio al cinema arriva Alabama Monroe

744

E’ la disgrazia, il fulcro attorno al quale ruota Alabama Monroe (The Broken Circle Breakdown) quarto film di Felix Van Groeningen, prodotto da Dirk Impens e distribuito da Satine Film, che uscirà nelle sale l’8 maggio.

Vincintore del Berlino Film Festival e del Premio Cèsar come miglior film straniero, questo lungometraggio è stato anche candidato agli Academy Awards Oscar 2014 come miglior film straniero.

Didier (Johan Heldenbergh) incontra Elise (Veerle Baetens) a Gent, nel suo studio di tatuaggi, ed è amore al primo sguardo.
Lui suona il banjo e canta con un gruppo locale, affascinato dall’America, a sua detta terra delle opportunità, orgogliosamente ateo e razionalista, è innamorato della musica bluegrass; Lei si guadagna da vivere facendo tatuaggi, sugli altri e su se stessa e si unirà al gruppo di Didier, esibendosi in serate travolgenti che trasudano complicità e passione.
L’arrivo della piccola Maybelle sconvolgerà del tutto la vita di questi due giovani. La gravidanza inaspettata consoliderà ancora di più l’amore tra questa coppia fuori dagli schemi, ma quando la loro bambina si ammala gravemente quella bolla di magia e serenità nella quale erano immersi Elise e Didier, scoppia inesorabilmente dando il via ad una catena inarrestabile di accuse, rancori e sensi di colpa.

Questo film nasce dall’adattamento di un’opera teatrale di Johan Heldenbergh e riesce a toccare molte corde emotive, narrando dall’inizio alla fine la storia d’amore di due giovani sostanzialmente diversi ma in fondo molto simili.

Il racconto è destrutturato poiché la narrazione procede alternando svariati episodi di un passato felice e spensierato, a scene di un presente distrutto dal dramma di un lutto che sconvolge gli equilibri di un legame intenso.La cosa che più impressiona è sicuramente lo straordinario e talentuoso Johan Heldenbergh, il quale ha dato il meglio di sè in questo film.
Certo è che durante la proiezione del film, non riuscirete a trattenere qualche lacrima e non potrete fare a meno di battere il tempo con il piede.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.