PRESENTATA LA XIII EDIZIONE DEL DANCEPROJECT FESTIVAL:

“AL DI LA’ DEI CONFINI” IL TEMA DI QUEST’ANNO

DAL 18 MARZO AL 3 MAGGIO OSPITI COMPAGNIE NAZIONALI E INTERNAZIONALI, LABORATORI E INCONTRI

 

Presentata a Trieste, presso lo spazio Econtemporary di via Crispi 28, la XIII edizione del Danceproject Festival, organizzato come sempre dall’ Associazione Culturale ACTIS di Trieste con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e il contributo della Fondazione Casali.

“La XIII edizione del Danceproject Festival vuole affrontare il tema del superamento dei confini fisici e mentali, delle barriere esistenti tra individui e popoli nel momento del confronto con idee e prospettive esistenziali nuove”.

Con questo intento i direttori artistici dell’ ACTIS Claudio Puja e Valentina Magnani hanno presentato oggi alla stampa la nuova edizione del Danceproject Festival, manifestazione nata con lo scopo di interagire con le diverse realtà culturali della Regione, quelle nazionali e dei paesi limitrofi, con l’intento di diffondere i contenuti e i linguaggi della cultura contemporanea attraverso la danza, il teatro e le arti multimediali.  

I luoghi del Festival saranno Trieste (sala Bartoli del Politeama Rossetti, Teatro Stabile Sloveno), Udine (presso Lo Studio della Compagnia Arearea); ma la manifestazione avrà luogo anche in Slovenia, presso il centro di S. Peter Vrtroiba e in Croazia presso il Teatro di Pola.

La scelta di proporre alcuni spettacoli in Slovenia e Croazia vuole aprire nuove strade di confronto e collaborazione, anche attraverso la proposta in Italia di spettacoli sloveni e croati. Proprio in relazione al tema, la scelta dei luoghi dove la manifestazione avrà svolgimento ha particolare importanza, in quanto, oltre che nella città di Trieste e all’interno della Regione Friuli Venezia Giulia, alcuni degli appuntamenti avranno luogo in Slovenia e in Croazia.

Il Festival partirà ufficialmente venerdì 18 marzo alle 21 presso la sala Bartoli del Politeama Rossetti di Trieste con  “Narciso_Io”, coproduzione della Compagnia Arearea e della Compagnia Versiliadanza.

Sabato 19 marzo alle 21 la sede dell’ACTIS (via Corti 3/a) ospiterà lo spettacolo “Là dove i fiumi si incontrano” del Teatro Cantiere di Pisa.

Dopo la pausa pasquale, Danceproject riprenderà con una “tre giorni” molto intensa. Venerdì 1 aprile presso il Teatro Stabile Sloveno di via Petronio 4 a Trieste doppio appuntamento alle 19.30 con “Medusa” (produzione ACTIS)  seguita alle 21 dalla prima  assoluta nazionale “The other at the same time” del Teatro INK di Pola.

Sabato 2 aprile, sempre al Teatro Stabile Sloveno alle 21,  sarà invece la volta di “Fuorigioco” della Compagnia Zerogrammi di Torino, spettacolo in prima assoluta regionale.

Domenica 3 aprile il Festival si sposterà a Udine, presso Lo Studio in via Fabio di Maniago, per lAnticorpi eXpLo – tracce di giovane danza d’autore – circuito nazionale per la promozione e la diffusione della nuova danza d’autore serata organizzata con l’Ente Regionale Teatrale, a. Artisti Associati (GO) e in collaborazione con l’Associazione Arearea (UD).

Dopo la presentazione dello spettacolo “Confini” venerdì 8 aprile alle 21 presso la sede ACTIS con la Compagnia di Playback Theatre di Torino, il Festival si chiuderà quindi martedì 3 maggio a Pola dove dalle 20, presso il Theater INK, andrà in scena una serata “focus AREAREA”.

Ma Danceproject non si esaurisce qui: laboratori e approfondimenti rendono questa edizione ricca e composita. Come nell’edizione precedente, anche nella XIII vi sono degli eventi che uniscono il momento performativo al dibattito o happening, con l’intenzione di coinvolgere la gente nelle tematiche proposte dal Festival in maniera diretta, facendo in modo che la manifestazione si apra al pubblico come occasione di interazione e stimolo all’espressione.

Per questo sono stati pensati dei laboratori, inerenti al tema del festival “al di là dei confini”, come quello proposto dal Teatro Cantiere di Pisa il 19 e 20 marzo: “L’incontro- laboratorio di voce e corpo ai confini del teatro”.

In aprile invece (16/17 e 23/24 aprile) viene proposto “Oltrefrontiera“, un laboratorio di creazione teatrale -dal plot alla drammaturgia, all’azione scenica –  che si terrà tra la sede dell’ACTIS e  il centro di S. Peter Vrtrojba in Slovenia.

Inoltre, il 29 e 30 aprile l’artista romano Paolo Scoppola terrà un workshop sulle video installazioni interattive, mentre tra aprile e maggio si terranno incontri laboratoriali di Playback Theatre condotti da Isabella Peghin.

Lunedì 14 marzo alle 18.30 la danzatrice e coreografa Marta Bevilacqua della Compagnia Arearea di Udine terrà l’ultimo degli incontri interattivi sulla danza, incentrato sul tema dello spazio e del corpo.

Ancora, all’interno di questa edizione “OpenWebArtProject” viene proposto come una piattaforma web in cui gli artisti interagiscono in diversi luoghi anche fuori dai confini nazionali e possono essere visti in diretta streaming, grazie al supporto tecnico di Fucinemute.it, partner del Danceproject.

Diversi eventi verranno ripresi in streaming video  (anche l’intervento di Marta Bevilacqua) e saranno quindi visibili su www.danceprojectfestival.it, sito ufficiale della manifestazione.

Così anche per l’evento speciale in diretta da New York: l’incontro con la Caterina Rago Company.

Danceproject Festival è organizzato dall’ACTIS – Associazione Culturale Teatro Immagine Suono, con il sostegno della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia-Assessorato alla Cultura, con il contributo di Fondazione Casali e in collaborazione con: ERT (Ente Regionale Teatrale), a.Artisti Associati, Network Giovane Danza d’Autore, Compagnia Arearea, Il Rossetti- Teatro Stabile FVG, Slovensko Stalno Gledališče, Fucine Mute, Econtemporary, Zerogrammi, KSTM, Europejska Academia Fotografi, Fabbrica delle bucce, Istituto  Comprensivo Dante Alighieri. Regione Istriana-Assessorato alla Cultura, INK Teatro di Pola.

 

 

 

Per informazioni:

e-mail: info@actistrieste.org  sito: www.danceprojectfestival.it  tel :+39 040 3480225

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.