Accademia Nazionale d’Arte Drammatica

“Silvio d’Amico”

 

   DELLA MORALE E DEGLI AFFARI DELLA CITTÀ

da

 Carlo Goldoni

 

 

Saggio degli allievi del III anno del Corso di Recitazione

diretto da

Gábor  Zsámbéki

 

Teatro Studio “Eleonora Duse”

Via Vittoria, 6 – Roma

Dal 1 al 5 febbraio 2014

Ore 20,45

 

Il regista ungherese di fama internazionale  Gábor  Zsámbéki , storico Maestro della University of  Theatre and Film  Arts di Budapest , ha ideato per gli allievi del III anno dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica un percorso di studio su testi di Carlo Goldoni – da La bottega del caffè a Il giocatore, da Il Campiello a La villeggiatura, da Una delle ultime sere di carnovale a I pettegolezzi delle donne e La guerra , un viaggio attraverso personaggi e situazioni diverse, sotto un unico titolo : DELLA MORALE E DEGLI AFFARI DELLA CITTÀ

 “Due personaggi de La bottega del caffè, Don Marzio e Ridolfo – dice Gábor  Zsámbéki – saranno il filo conduttore di questo viaggio nelle commedie di Goldoni. Osservando la routine quotidiana, commenteranno  le abitudini e  gli “affari” degli abitanti della città.  Don Marzio annota, rileva nei personaggi comportamenti da piccoli mostri. Diversamente,  Ridolfo, desidera comprenderne le debolezze e aiutarli. I lati perversi, i piccoli giochi e gli eventi scandalosi saranno oggetto di un dibattito sulla morale, come giudicare e soppesare gli atti delle persone.

Ho trovato negli studenti dell’Accademia un  terreno fertile. Abitualmente, con i miei attori, cerco di educare  alla  creatività,  spingo  l’attore  a non essere strumento passivo, semplice esecutore. Questi giovani hanno un buona percezione del teatro, alcuni di loro già possiedono un  talento teatrale maturo.”

Lo spettacolo debutterà al Teatro Studio “Eleonora Duse” sabato 1 febbraio e resterà in scena fino al 5 febbraio, tutte le sere alle ore 20,45

Siamo particolarmente grati al M° Zsámbéki – dice il Direttore dell’Accademia Lorenzo Salveti – per l’affetto e la generosità con cui ha messo a disposizione dei nostri ragazzi la sua grande esperienza ; e per aver accettato di condividere con i giovani allievi quel suo ‘sguardo’, così acuto, profondo e per noi nuovo, su un Goldoni tutto da riscoprire.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.