“Dinamica Gesto Carattere”

(DGC, un metodo di recitazione per tutti)

di Massimiliano Milesi

“Credo che il Metodo DGC raccolga anche questo desiderio di cercare e di stupirsi, senza il quale non può esserci spettacolo”.

Dopo trent’anni di regia teatrale, Milesi propone il proprio Metodo DGC (Dinamica Gesto Carattere) di cui questo libro è il manuale (Editore Fefè, collana “Pagine vere”, 228 pagine, prefazione di Hal Yamanouchi ).

L’autore dapprima individua l’esistenza di cinque Caratteri fondamentali per affrontare il lavoro sui personaggi della drammaturgia. Poi dimostra come il Gesto sia alla base delle intonazioni. Infine, da un’accorta analisi del testo drammaturgico ottiene la Dinamica suggerita da un Gesto attraverso il Carattere.

A ciascuno dei Caratteri, inoltre, Milesi associa un colore: nero, bianco, blu, rosso, giallo. Molto interessante è scoprire come anche pittura, fotografia e cinema abbiano fatto qualcosa di simile.

Un ricco corredo di esercizi pratici rende questo volume uno strumento utile per il professionista e per l’amatore, ma anche per lo spettatore curioso.

L’autore

L’autore, Massimiliano Milesi, regista, insegnante di teatro. Fondatore dello Studio internazionale dell’attore Permis de Conduire. Inizia la sua attività teatrale giovanissimo, portando in scena una propria commedia nel 1989. In trent’anni di attività ha affrontato opere d’avanguardia, classici e contemporanei, da Goldoni a Cechov, da Queneau a Perec, da Ionesco e Beckett ai giapponesi Mishima e Kawamura.

Negli anni novanta la sua “Trilogia dei Condottieri” (Ulisse, Agamennone, Chisciotte) lo impegna nella ricerca sul rapporto tra teatro e pittura. Saggista e giornalista radiofonico, fonda nel 2010 l’emittente web “Radio Palcoscenico”. Nel 2014 pubblica il saggio “Teatro e Zen”, nel 2015 la raccolta di testi “Teatro 1”, nel 2017 è tra i curatori del volume “81 lezioni per vivere contenti”. Già direttore artistico del Teatro Agorà, è attualmente co-direttore del Teatro Elettra di Roma.

Il prefatore

Il prefatore, Hal Yamanouchi, nasce a Tokyo nel 1946, dove si laurea in “Lingua e letteratura angloamericana” all’Università di Tokyo. A Londra dal 1971, si unisce alla Compagnia “The Red Buddha Theatre” lavorando al Round House, Piccadilly Theatre ed in tournée in Europa.

Arriva in Italia nel 1975 e si fa conoscere con spettacoli di mimo-danza nei quali usa tecniche orientali ed occidentali. È ospite fisso di programmi RAI. Nel 1977 fonda “Mimo-Danza Alternativa” che diventerà “MDA Produzioni” diretta da Aurelio Gatti. Riceve numerosi riconoscimenti da danzatore con “I danzatori scalzi” di Patrizia Ceroni, e da doppiatore.

Collabora come coreografo con molti registi tra cui Mauro Bolognini, Andrea Camilleri, Giancarlo Cobelli, Mario Missiroli, Giuliano Montaldo, Maurizio Scaparro, Antonio Calenda e Renzo Giaccheri. Ha lavorato in oltre cento film e telefilm italiani e in più di venti film e telefilm americani e di altri paesi. Tra cui “Nirvana” di Salvatores e “Cristoforo Colombo” di Lattuada. In teatro partecipa a “Le fenicie” di Euripide al Teatro Greco di Siracusa, “Francesco e Sultano” col Teatro degli Incamminati, “Interrogai me stesso”.

Docente di Teatro presso l’Accademia Silvio D’Amico, Emilia Romagna Teatro, Teatro Carlo Felice (Genova), Dance Center (Livorno), Permis de Conduire (Roma). Scrive saggi sulla vita culturale italiana per riviste giapponesi.

Traduce in giapponese libri sull’esoterismo occidentale e dal giapponese in italiano “81 lezioni per vivere contenti” del Maestro Sun Junquin da Laotse per le Edizioni Permis de Conduire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.