Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.

 

BarbiereChe Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about me reperibile sul web; dopo il suo allestimento del Barbiere di Siviglia, confermiamo la sua dichiarazione!

La scena è allestita esclusivamente da cassette da mercati generali; frutta e ortaggi si prestano di volta in volta ad essere strumenti con cui gli attori in scena si divertono…sì, perché questo è un allestimento dove i cantattori si divertono insieme al pubblico!

I costumi sono un carosello di rimandi: dall’abbigliamento hipster del conte di Almaviva, al look casalinga voluttuosa che ricorda quelle di Mad Men per Rosina.

Per il secondo atto azzardiamo anche di aver riconosciuto una combinazione di costumi che ci ha ricordato American Hustle. Un altro rimando cinematografico, stavolta per la costruzione della scena, ci è stato regalato da Berta, tanto da aspettarci che anziché “Il vecchiotto cerca moglie”  si mettesse a cantare “Diamonds are a girl’s best friend”.

Il cast di questo Barbiere è ineccepibile; ognuno di loro caratterizzato utilizzando un linguaggio moderno, giovane, tanto da poter dire che potrebbe essere un’opera scritta ieri.

I nostri preferiti

Rosina (Leyla Martinucci), chi non la vorrebbe un’amica così? Spassosa e divertente ma al tempo stesso intrigante.

Don Bartolo (Giuseppe Esposito)…stiamo ancora ridendo!

L’Orchestra Tutta.

Molti crederanno che operazioni di questo tipo tendano a spogliare di sacralità i capolavori immutabili; ma il risultato ci è sembrato diverso.

La platea era gremita di giovani, senza contare il fatto che, raramente, ci è capitato che il pubblico arrivasse tutto sveglio fino alla fine, per non parlare degli applausi, sembrava ad un concerto di Beyonce!

Nel Barbiere di Siviglia di Davide Garattini, non c’è profanazione di un classico, c’è piuttosto sapienza e conoscenza eclettica di più linguaggi.

Questo è un Barbiere che arriva al cuore del pubblico. Ogni singolo personaggio recitato, cantato, interpretato…è credibile.

Adesso, concludere questo pezzo con “è bello, bello, bello” ci sembra poco professionale, ma è così!


Il cast

Conte di Almaviva Gianluca Bocchino

Don Bartolo Giuseppe Esposito

Rosina Leyla Martinucci

Figaro Oliviero Giorgiutti

Don Basilio Abramo Rosalen

Berta Francesca Salvatorelli

Fiorello/Ufficiale Neven Stipanov

Ambrogio Claudio Mezzelani

Scena: Paolo Vitale

Costumi: Giada Masi

Direttore d’Orchestra Federico Santi, orchestra di Padova e del Veneto, coro USCI FVG in collaborazione speciale con il Coro Tourdion

,

  • Articoli
Chi sono
General Manager, Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Linamaria Palumbo. Siciliana di nascita romana d’adozione, triestina per residenza. Laureata al DAMS di Palermo. Si occupa di blog di social e contenuti digitali. Ama le belle storie. Spesso le si “chiude la vena” per gli argomenti che l’appassionano, ma nulla di violento. Da sempre risponde a domande che nessuno le ha mai posto.
  • Thegiornalisti, stracci sui social e voci su new entry

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Croazia, i Caraibi del Mediterraneo

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Taormina, il lusso di perdersi

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • foto La classe operaia
    La classe operaia va in paradiso, raffronti e alienazione oggi come ieri

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Momix
    Momix, da Washinghton a Trieste con Alice

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Sanremo
    Sanremo numero 69, cosa ci aspetta la prima sera

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Ultimo giorno di Trieste Film Festival. Qualche considerazione

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Trieste Film Festival, i premiati dell’edizione numero 30

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Pedro Capò
    Pedro Capò. Estate, tempo di zanzare e tormentoni

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

  • Il re di Betajnova, letteralmente “con il sangue fino alle ginocchia” al TSS di Trieste

    Giungendo al suo bicentenario, l’opera rossiniana Barbiere di Siviglia, torna a sedurre il pubblico del Piccolo Festival del Friuli con delle esibizioni in location  mozza fiato. Noi siamo stati al Castello di San Giusto di Trieste.   Che Davide Garattini amasse lasciare il proprio pubblico ad occhi aperti, lo dichiara già schiettamente nel suo about […]

×
General Manager, Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Linamaria Palumbo. Siciliana di nascita romana d’adozione, triestina per residenza. Laureata al DAMS di Palermo. Si occupa di blog di social e contenuti digitali. Ama le belle storie. Spesso le si “chiude la vena” per gli argomenti che l’appassionano, ma nulla di violento. Da sempre risponde a domande che nessuno le ha mai posto.
Latest Posts
  • foto La classe operaia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.