Terza giornata per il Festival del Cinema Latino Americano di Trieste, XXXII Edizione. Continua al Teatro Miela la narrazione cinematografica della complessità culturale, sociale ed estetica del continente Latino Americano.

Il Festival, come di consueto, ospita registi, produttori e attori dei film presentati: sempre viene favorito l’incontro con il pubblico.

In particolare mercoledì 22 novembre I REGISTI INCONTRANO IL PUBBLICO alle ore 13.00 presso lo IUSLIT (già Scuola Interpreti, via Filzi 14). I cineasti Ignacio Agüero (Cile), Ricardo House (Cile) e Alex Quiroga (Argentina) si offrono al confronto e al dibattito.

L’incontro prevede un servizio di interpretazione simultanea in cuffia per tutti i presenti (ingresso libero).

Il ricco programma della giornata vede poi al Teatro Miela la proiezione di 11 film in concorso, che rappresentano Messico, Argentina, Repubblica Domenicana, Venezuela, Cile, Cuba e Colombia, spaziando tra i generi cinematografici, dal documentario alla fiction.

Oggi è, infine, una giornata importante per il Festival poiché verrà conferito il Premio Salvador Allende, istituito dal Festival del Cinema Latino Americano di Trieste per onorare i valori della cultura, dell’arte, dell’impegno civile e della conoscenza.

Viene conferito, ogni anno, con l’obiettivo di mettere in risalto la sensibilità nei confronti della condizione sociale e culturale dell’America Latina e l’impegno, con lo sguardo rivolto al futuro del pianeta intero, al dialogo e alla concordia internazionale.

Per la prima volta il Festival destina il Premio Allende a un uomo di scienza.

Il professor Fernando Quevedo, nato in Costa Rica e di nazionalità guatemalteca, vive a lavora a Trieste dove, dal 2009, dirige una delle istituzioni scientifiche europee più importanti, l’International Centre for Theoretical Physics (ICTP) “Abdus Salam” dell’Unesco. Fisico teorico di fama mondiale, oggi svolge il suo ruolo dirigenziale per favorire quotidianamente l’attività di ricerca e di studio di giovani provenienti da tutto il mondo, e in particolare dai paesi in via di sviluppo, come è nella mission dell’ICTP che è nato per favorire l’integrazione a livello globale di studiosi afferenti a diversi paesi, culture e formazioni.

Il conferimento del Premio ha registrato il placet della direttrice dell’Unesco a Parigi Irina Bokova che ha voluto così riconoscere il prestigio diffuso e il valore internazionale di un evento come il Festival del Cinema Latino Americano di Trieste, lo stesso evento che le istituzioni locali, regionale e comunale, sostengono e appoggiano.

Conferirà il Premio l’Ambasciatore del Cile in Italia, Dott. Fernando Ayala.

Ricordiamo infine che la MOSTRA FOTOGRAFICA “Trieste latina (americana)” di Fulvio Rubesa proseguirà al Teatro Miela per l’intera durata del Festival.

Programma completo dei film MERCOLEDÌ 22 NOVEMBRE 2017 nelle due sale del Teatro Miela

Teatro Miela – SALA GRANDE

ATTENZIONE: il seguente  film era previsto alle ore 19.00. Per ragioni logistiche è invece anticipato alle ore 9.00 del mattino.

ore 9.00

CONCORSO UFFICIALE

Programma di mercoledì 22 novembre
Patricia el regreso del sueño
Patricia, el regreso del sueño di Rene Fortunato

Repubblica Dominicana, 2017 – 116 min.

Fiction. Dopo aver vissuto per anni a New York, Juan Carlos torna dal “Sogno Americano” nel suo Paese per sposarsi, ma incontra molte difficoltà…

ore 11.00

CONCORSO UFFICIALE

Los Crímenes del Mar del Norte di José Vicente Buil

Messico, 2016 – 95 min.

Fiction. Jorge, studente di chimica e fidanzato di Paquita, narra i quattro crimini di Goyo, suo compagno di classe in Scienze Chimiche nel 1942.

ore 15.30

CONCORSO UFFICIALE

El aprendiz di Tomás De Leone

Argentina, 2017 – 80 min.

Fiction. Pablo lavora come apprendista in una cucina e si dibatte tra l’accettazione del suo destino e la paura dei suoi desideri…

ore 17.00

CONCORSO UFFICIALE

La memoria de mi padre di Rodrigo Bacigalupe

Cile, 2016 – 87 min.

Fiction. Alfonso è costretto a farsi carico di un padre che non sopporta, che sta perdendo la memoria e pensa che sua moglie sia ancora viva…

ore 21.30

CONCORSO UFFICIALE

Programma di mercoledì 22 novembre
Maracaibo
Maracaibo di Miguel Angel Rocca

Venezuela-Argentina, 2017 – 95 min.

Fiction. L’omicidio di Facundo provoca nei suoi genitori un vuoto incolmabile. Gustavo, suo padre, vuole conoscere il responsabile del crimine…

A seguire il regista argentino Miguel Angel Rocca, presente in sala, incontrerà il pubblico.

 

Teatro Miela – SALA BIRRI

ore 9.00

CONTEMPORANEA CONCORSO      

Programma di mercoledì 22 novembre
Vidas con sabor
Vidas con sabor di Pablo Gasca Gollas

Messico, 2017 – 52 min.

Serie di documentari dove si naviga tra biografia, intimità e conoscenze dei protagonisti della gastronomia in Messico.

ore 10.30

CONTEMPORANEA CONCORSO      

Ya no basta con Marchar di Hernán Saavedra

Cile, 2016 – 71 min.

Documentario. Cile, 2011, mobilitazione studentesca. I giovani danno un senso nuovo alla protesta portando arte e cultura nelle strade.

ore 15.30

CONTEMPORANEA CONCORSO      

Apuntes sobre Clara di Fermín Rivera

Argentina, 2017 – 60 min.

Documentario sull’artista plastica Clara Widuczynki.

17.00

CONTEMPORANEA CONCORSO      

Un cine en concreto di Luz Ruciello

Argentina, 2017 – 77 min.

Fiction. Omar, muratore, si mette a costruire da solo un cinema sopra la sua casa. Religiosamente, proietta film per dieci anni…

Sarà presente Lluìs Miras Vega, direttore della fotografia, che incontrerà il pubblico al termine della proiezione.

ore 21.00

CONTEMPORANEA CONCORSO – ARCOIRIS       

Programma di mercoledì 22 novembre
Miguel Angel Rocca
Soñar di Gustavo Espinoza Rabanales

Cile, 2017 – 30 min. (lingua originale senza sottotitoli)

Fiction. Teresa, madre gravemente malata, viene dichiarata inguaribile dal suo medico. Un misterioso dottore dice di poterla curare…

ore 21.45

CONTEMPORANEA CONCORSO      

Alacrán soy yo di Juan Sebastián Álvarez

Cuba-Colombia-Italia, 2017 – 95 min.

Documentario. Santos Ramírez, detto “Santico”, lotta per mantenere viva una delle leggendarie danze di gruppo cubane creata nel 1908 dal suo bisnonno.

 

Segnaliamo inoltre una proiezione all’Università:

IUSLIT via Filzi 14 (già Scuola Interpreti)
Ingresso libero

MUNDO LATINO

Escapes de Gas di Bruno Salas

Cile, 2014 – 72 min.

Lingua originale con interpretazione simultanea in cuffia.

Programma completo su www.cinelatinotrieste.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.