Giovanni Capriotti, fresco vincitore del World Press Photo nella sezione “Sport” con il progetto “Boys will be boys” arriverà a Trieste il 17 e 18 Marzo con una mostra personale al Knulp Bar.

La personale, già programmata prima dell’annuncio dei vincitori del World Press, sarà inaugurata il 17 marzo alle ore 19 in collaborazione con Datdreaminproject.

Capriotti, fotografo romano ma forte di studi di fotografia nel Regno Unito e esperienze on the road in tutto il mondo attualmente vive in Canada, stato in cui si è formata la Muddy York Rugby Football Club di cui “Boys will be boys” racconta per immagini la storia

MUDDY YORK RUGBY FOOTBALL CLUB

Giovanni CapriottiToronto è unanimemente considerata la città più multiculturale del mondo per le migliaia di migranti che attrae annualmente da ogni angolo del pianeta e dalle aree rurali e non del Canada.

La popolazione LGBTQ spesso sceglie di vivere nei centri urbani più popolosi in cerca di una comunità di appartenenza e di tolleranza che spesso i piccoli centri non sono in grado di offrire.

La discriminazione e l’omofobia sono due fattori che causano comunemente disagio tra omosessuali, lesbiche e transgender, ma un’opportunità di aggregazione e socializzazione dovrebbe essere quella data dagli sport di squadra

Nel rugby, per antonomasia un gioco duro, lo stereotipo più comune tendeva a considerare gli omosessuali più deboli degli eterosessuali, quindi inadatti alle dinamiche da ‘macho’ di uno scontro fisico costante.

Fu questo senso di esclusione sociale e inadeguatezza a spingere diversi giocatori di rugby, tenuti ai margini di questo sport nel quel di Toronto, alla creazione della prima compagine “Muddy York Rugby Football Club

Più che una semplice squadra, il club riunisce giocatori, compagni di vita, supporters e appassionati sotto un’unica bandiera d’inclusione. Compete nella Toronto Rugby Union, ogni due anni partecipa alla Bingham Cup e ogni anno organizza il suo Beaver Bowl, un torneo di fine estate che vede coinvolte squadre ‘inclusive’ e non.

Muddy York Rugby Football Club aderisce orgogliosamente all’International Gay Rugby Board e accetta giocatori di qualsiasi livello tecnico e orientamento sessuale.

MOSTRA PLUS WORKSHOP
Giovanni Capriotti
Giovanni Capriotti

La mostra non è però il solo appuntamento che vedrà Capriotti protagonista, la sua presenza a Trieste continuerà infatti con una giornata di workshop sulla Fotografia Documentaria e il Fotogiornalismo.

Nelle quattro ore di laboratorio Capriotti aiuterà i presenti a sviluppare il proprio progetto, pianificarlo e a dare alla luce un lavoro fotografico.

Tutto ciò: sviluppando idee originali e storie con una rilevanza editoriale, acquisendo materiali e informazioni attraverso la ricerca, scegliendo le giuste immagini per creare una narrativa visuale di impatto, imparando ad equilibrare immagini, testo ed altri strumenti visuali in un progetto documentaristico e a presentare il progetto in ambito editoriale, alle gallerie ed i curatori per ottenere fondi atti al completamento o l’espansione del progetto e la sua diffusione.

  • Articoli
Chi sono
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
×
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.