Una delle anteprime di PordenoneLegge, presentata giovedì è stato il nuovo lavoro di Davide Toffolo, ‘Graphic novel is back‘.
Davide Toffolo: pordenonese, disegnatore, è anche il frontman mascherato del gruppo ‘Tre allegri ragazzi morti’

Mi chiamo Davide Toffolo. Sono un cantante. Il cantante mascherato dei Tre Allegri Ragazzi Morti

Sulla dualità tra persona e personaggio pubblico, su sincerità e finzione, verte l’intera graphic novel.

Una vita speciale e sospesa come se due anime diverse convivessero in una persona sola tramite la convivenza tra le due arti.

Non più ragazzo ma uomo maturo (come si definisce lui stesso), Toffolo può correre il rischio di non rimanere nello stesso binario della ripetizione di ciò che era già stato fatto ma sfruttare la possibilità di cercare una nuova formula di espressione.

L’educazione al divertimento, insita nella sua famiglia, gli permette di poter puntare, nelle sue tavole, sull’ironia e la possibilità di ridere di sé stessi

Io e Paz

Tra i diversi capitoli, che con diverso tratto, spaziano tra diversi temi, come le migrazioni, la libertà in toto, i T.a.r.m. spicca il capitolo dedicato ad Andrea Pazienza.

Un incontro, quello con Pazienza, che ha segnato molte, se non tutte le scelte di Toffolo.

Un tratto particolare

Il tratto,dicevamo.
Sul tratto si potrebbe aprire un paragrafo a sé: Graphic Novel is back è composto da una commistione di ispirazioni correlate al diverso tratto: a matita, computer o analogico.
Un segno molto stilizzato che oscilla su registri diversi con uno solo preminente: quello della commedia.

Quando son diventato matto/ ero troppo distratto/ non ho potuto godermi la scena

Federico Tavan

Federico Tavan

Uno dei capitoli di Graphic  novel is back è interamente dedicato a Federico Tavan.

Poeta pordenonese con una vita segnata dalla malattia, dall’esclusione e dalla discriminazione ci ha lasciato opere straordinarie.

Delle opere, sia in andreano (speciale dialetto friulano di Andreis, paese natale di Tavan) che in italiano, parla anche la raccolta Il poeta delle pantigane a cura del giornalista Alessandro Mezzena Lona.

Un titolo che potrebbe suonare strano ma che invece è una definizione che lo stesso poeta si diede in uno dei suoi testi.

“Io devo stare dentro ai tuoi occhi per vedermi”

  • Articoli
Chi sono
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
×
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.