I have a dream. Linea U

IMG_8440Raramente come in questi giorni, tra Giubileo e Natale alle porte, posti di blocco per le note vicende di Parigi, maltempo, lo stress da traffico a Roma ha raggiunto vette altissime. Ma chi lo subisce non sono solo i possessori di autoveicoli ma anche chi decide di utilizzare mezzi ecologici come le biciclette o servizi pubblici come bus e metro.

Pensando a tutto questo mi è tornata in mente una locandina che vidi qualche tempo fa in un negozio di libri. Un sogno ad occhi aperti per ogni romano.

Un insieme di metropolitane che congiungessero i punti nevralgici della città e della periferia. Si poteva così arrivare al lago, al mare, ai castelli. Ho immaginato Roma come Londra, Parigi o New York.

Ma questo, che rimarrà un sogno, richiederebbe investimenti e tempo non umani. E se pensassimo a  linee dei trasporti pubblici che fossero realizzate esattamente in base alle diverse esigenze di ognuno di noi, magari per permetterci di andare a lavoro senza troppe difficoltà, per raggiungere i locali e i quartieri che frequentiamo più spesso e per farlo dovremmo noi stessi poter contribuire a “creare” i percorsi delle linee di trasporti?

Andare a fare shopping nel tuo negozio preferito che non è in centro potrebbe non essere più del tutto proibitivo. Come ? Se hai tanti soldi da spendere potresti prendere un taxi, oppure puoi scegliere la LINEA U.

Cos’è la Linea U? Un nuovo modo di intendere il servizio pubblico.

Ritaglia e posiziona dove vorresti fosse presente una linea della metro: scegli tu la collocazione che preferisci, sotto casa o magari vicino a dove lavori e scatta una foto del luogo che hai scelto dopo avervi incollato la cartolina.

E poi … STAY TUNED




 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.