“I pilastri della società” al Teatro Argentina di Roma: regia di Gabriele Lavia, diciassette attori minuziosamente diretti, scenografie imponenti, luci che creano quadri che incantano e costumi di gran classe… tutto meraviglioso.

Un testo, quello di Ibsen, che pone la verità come unica via di fuga per essere liberi. Nessuno, più di questo, sarebbe potuto essere testo adatto a rappresentare la società di oggi: un uomo che, grazie ad una menzogna, si costruisce un impero in cui tutti lo stimano per la sua integrità, classe e capacità nel gestire calcoli politici, a loro insaputa, basati su una spudorata ipocrisia perbenista e moralista.  Un mercante di buoni propositi che alla fine cede al peso di una coscienza troppo sporca e crolla in una confessione suggeritagli, però, solo dalla certezza di uscirne pulito, perché l’avarizia e la smania di potere vincono l’onestà come alternativa.

Una sola domanda riassume lo spettacolo: su cosa fonda una società di uomini? E’ lo stesso Ibsen a fornire l’incontestabile risposta: non può esserci libertà senza verità, perché chi mente rimane schiavo della propria menzogna.

Tutto curato nei minimi particolari e Lavia, ancora una volta, ammutolisce per la sua perfezione: un vero Maestro.

Assolutamente da non perdere, soprattutto per chi ha nostalgia del teatro d’altri tempi dove regna sovrano il Mestiere.

Fino al 22 dicembre 2013 al Teatro Argentina, in Largo di Torre Argentina, 52 – Roma.

 

 

I PILASTRI DELLA SOCIETA’

di

Henrik Ibsen

diretto e interpretato da

Gabriele Lavia

 

e con

Giorgia Salari, Ludovica Apollonj Ghetti, Viola Graziosi, Graziano Piazza,

Federica Di Martino, Mario Pietramala, Andrea Macaluso,

Mauro Mandolini, Alessandro Baldinotti, Massimiliano Aceti, Camilla Semino Favro,

Michele De Maria, Carlo Sciaccaluga,

Clelia Piscitello, Giovanna Guida, Giulia Gallone, Rosy Bonfiglio

scene

Alessandro Camera

costumi

Andrea Viotti

musiche

Giordano Corapi

luci

Giovanni Santolamazza

 

Author Details
Nata in provincia di Venezia il 10 giugno 1980, comincia nell’84 gli studi della danza classica all’Accademia del Teatro La Fenice di Venezia con la prima ballerina Iride Sauri completandoli poi con lo studio della modern-jazz, contemporanea, flamenco e tip tap. Studia tecnica vocale e canto lirico con la M° Annalisa Bonetto. Sotto la direzione della medesima calca palcoscenici italiani ed europei come soprano solista nel gruppo “Chorus Carmina”. Si perfeziona in improvvisazione jazz con C. Anderson ed E. Bacchia e dal ‘99 affianca grandi musicisti quali G. Feidman, M. Coskun,N. Citarella, D. Labelli in festivals e altre performances come cantante, chitarrista e percussionista. Si diploma, nel 2005, all’Accademia d’Arte Drammatica “P. Scharoff” a Roma, con la quale partecipa al concorso “RomaTeatroFestival”, dove si aggiudica il premio come “Miglior Attrice”. Continua gli studi con P. Clough (Direttore della Shakespeare Company di Londra), N. Karpov, E. Dante, A. Pizzicato, R. Falk, U. Orsini, Ricci e Forte, G. Lojodice, M. Paiato. Ha collaborato con l’Ass. Cult. “L’Asino Che Vola” a Roma come direttrice artistica e regista dell’iniziativa teatrale “TeMaDì”. Collabora con varie compagnie come regista, performer, scenografa e costumista e dal 2007 affianca il teatroterapeuta e regista E. Fumanti nella direzione dei pazienti psichiatrici del centro diurno di Sesto Fiorentino come attrice e regista. Ha lavorato con registi quali F. Tiezzi, E. Vizioli, V. Zingaro, G. Leonetti, S. Barbarino, R. Mortelliti (con il quale perfeziona l’uso della maschera).
×
Nata in provincia di Venezia il 10 giugno 1980, comincia nell’84 gli studi della danza classica all’Accademia del Teatro La Fenice di Venezia con la prima ballerina Iride Sauri completandoli poi con lo studio della modern-jazz, contemporanea, flamenco e tip tap. Studia tecnica vocale e canto lirico con la M° Annalisa Bonetto. Sotto la direzione della medesima calca palcoscenici italiani ed europei come soprano solista nel gruppo “Chorus Carmina”. Si perfeziona in improvvisazione jazz con C. Anderson ed E. Bacchia e dal ‘99 affianca grandi musicisti quali G. Feidman, M. Coskun,N. Citarella, D. Labelli in festivals e altre performances come cantante, chitarrista e percussionista. Si diploma, nel 2005, all’Accademia d’Arte Drammatica “P. Scharoff” a Roma, con la quale partecipa al concorso “RomaTeatroFestival”, dove si aggiudica il premio come “Miglior Attrice”. Continua gli studi con P. Clough (Direttore della Shakespeare Company di Londra), N. Karpov, E. Dante, A. Pizzicato, R. Falk, U. Orsini, Ricci e Forte, G. Lojodice, M. Paiato. Ha collaborato con l’Ass. Cult. “L’Asino Che Vola” a Roma come direttrice artistica e regista dell’iniziativa teatrale “TeMaDì”. Collabora con varie compagnie come regista, performer, scenografa e costumista e dal 2007 affianca il teatroterapeuta e regista E. Fumanti nella direzione dei pazienti psichiatrici del centro diurno di Sesto Fiorentino come attrice e regista. Ha lavorato con registi quali F. Tiezzi, E. Vizioli, V. Zingaro, G. Leonetti, S. Barbarino, R. Mortelliti (con il quale perfeziona l’uso della maschera).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.