Grande successo a Milano per “Spring Awakenig- Risveglio di primavera” che sarà in scena al Teatro Menotti fino al 30 novembre.

Continuiamo a conoscere i protagonisti del cast. Federico Marignetti, Andrea Simonetti, Paola Fareri, Arianna Battilana, Vincenzo Leone, Flavio Gismondi, Francesca Brusati e oggi… Francesca Gamba

 

Francesca hai lavorato in teatro, cinema e televisione con grandi nomi del settore. Quali sono i tuoi idoli, i personaggi che segui di più?

A dire il vero, almeno tra quelli con cui ho lavorato, non ne ho uno che seguo più degli altri. Continuo ad apprezzare il lavoro in teatro del grandissimo Roberto Herlitzka, di Maria Paiato, di Ottavia Piccolo, la svolta televisiva di Piera degli Esposti, il cinema di Ozpetek ma il mio sguardo e’ soprattutto rivolto ai giovani registi e attori. Sono loro che riservano maggiori sorprese e ce ne sono di talento! Cito tra tutti il nostro regista Emanuele Gamba,”giovane” ma con esperienza ventennale tra lirica e prosa. Se poi devo aprire il cassetto dei sogni e tirar fuori dei nomi con cui vorrei lavorare vi dico per il teatro Robert Lepage, grandissimo regista canadese di cui ho visto il folgorante spettacolo Lipsynch, nel cinema adoro Wenders, Eastwood ma anche Garrone e Sorrentino.

In Spring Awakening interpreti i ruoli delle donne adulte. Raccontaci di loro.

I ruoli adulti in Spring non sono di facile approccio. Sono delle”figurine” abbastanza esili che in poche battute devono raccontare un mondo. La mamma di Wendla e’ una donna semplice e profondamente condizionata dal moralismo del suo tempo al punto da contribuire a far precipitare la storia nella tragedia. Dalla parte opposta c’è’ la signora Gabor, madre di Melchior,una donna dotata di strumenti emotivi e intellettuali che le permettono di accompagnare con empatia l’adorato figlio in questo “risveglio di primavera”. E’ ovviamente la più moderna e, in quanto mamma di due bimbe quasi adolescenti,anche la mia preferita! I crudeli” Knuppeldick e Knockenbruck sono, nella nostra lettura, due simpatici farabutti rappresentanti di una scuola repressiva e castrante, raccontata con i colori del grottesco.

Come definiresti in un frase la tua idea di “risveglio di primavera”?

Rinascita, svelamento,stupore, energia vitale che ci anima e ci trasforma!

Invita i nostri lettori a venire a teatro a vedere Spring Awakening.

Spring e’ lo spettacolo dedicato a chi non ha paura di emozionarsi, a chi si ricorda bene cosa vuol dire “avere la tempesta dentro“, a chi è semplicemente curioso ed a chi ama la musica e il buon teatro. Venite a vivere ” la meraviglia dell’estate color porpora“!

Grazie Francesca!

Per tutte le date del tour www.springawakening.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.