Il Kaos di Bernarda Alba

577

Al Teatro Duse di Roma è in scena dal 10 al 27 gennaio: Bernarda o il kaos di Bernarda Alba, adattamento e regia di Giovan Bartolo Botta, liberamente tratto dal testo “La casa di Bernarda Alba”, di Federico Garcia Lorca.

- Advertisement -

Bernarda, interpretata dallo stesso Giovan Bartolo Botta, ama il calcio, dice parolacce, è madre di 5 figlie che tiene a freno con una rigidissima educazione inchiodandole dentro regole insopportabili, azzittendole, soffocandole.

Le figlie invece sono assetate di vita, di voglia di fare esperienze reali, di scoprire il sentimento, d’incontrare la passione. La casa di Bernarda è un covo di conflitti, di rabbia, di grida a denti stretti, una bomba ad orologeria dove tutto è rigidamente trattenuto

Sul palco 5 attori dall’inizio alla fine dello spettacolo. Non ci sono quinte, non ci sono musiche, non c’è una regia luci, solo un piazzato, le luci in sala rimangono accese secondo la concezione bechtiana, il pubblico viene guardato fisso negli occhi; non ci sono personaggi dietro ai quali l’attore si può rilassare.

“Entrando in quest’ottica tutto diventa più urgente. Qualunque cosa tu faccia. Non è più un recitarsi addosso ma tutto diventa più nervo, più carne. Il mio è un teatro pronto ad ogni imprevisto.” afferma il regista.

Bernarda è una rivisitazione in chiave urbana dell’opera di Garcia Lorca. Ironica, cruda, violenta, reale, drammatica.

Lo spazio scenico è riempito da 5 sgabelli e un tavolo solo Bernarda e Ponga, la governante tutto fare, interpretata da Giada Di Ronzio, si possono muovere sul palco, gli altri attori: Flavia Martino, Isabella Carle, Krzysztof Bulzacki Bogucki, che interpreta 3 delle 5 figlie, sono bloccati, inchiodati  sugli sgabelli per tutta la durata dello spettacolo, riempiendosi di tutti i conflitti familiari messi in atto;  fino all’ultima scena dove la passione e il dramma, rompono lo spazio attraverso le parole di Adela (Isabella Carle), che arrivano dritte allo stomaco, spiazzando il pubblico.

Un teatro di prosa, indipendente, militante, vivo e senza mezzi termini, pervaso dal libero pensiero.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.