TEATRO ALLA SCALA, MILANO

15, 17, 18, 19, 24, 27, 29 aprile

6, 8, 9, 10, 11 maggio 2014

Il lago dei cigni

Coreografia Rudolf Nureyev

da Marius Petipa e Lev Ivanov

ripresa da Maina Gielgud

Regia di Rudolf Nureyev

Musica Pëtr Il’ič Čajkovskij

Direttore Paul Connelly

Scene Ezio Frigerio

Costumi Franca Squarciapino

Tra aprile e maggio dodici recite per il balletto più amato in una grande vetrina per étoiles, ospiti internazionali e stelle scaligere

Il Lago dei Cigni nella versione di Rudolf Nureyev ritorna in scena per 12 recite al Teatro alla Scala che lo ha in repertorio dal 1990: allora Nureyev tenne per sé il ruolo chiave, equivoco, speculare, di Wolfgang/Rothbart. Ma il protagonista assoluto è Siegfried, un principe romantico, dall’animo malinconico più che eroico, contemplativo e meditativo.

Dodici recite quindi per un balletto che già nella scorsa stagione ha potuto far apprezzare l’interpretazione di numerosi artisti scaligeri e ospiti, con molti debutti importanti, ma che non smette di stupire e di proporre, anche in queste rappresentazioni, imperdibili cast: ed ecco infatti la étoile Svetlana Zakharova, in scena nelle recite di apertura del 15, 17 e 19 aprile: accanto a lei per la prima volta alla Scala David Hallberg, principal dell’American Ballet Theatre e, primo americano nella storia, del Teatro Bol’šoj. Dopo aver brillato nei Diamanti di Balanchine, Polina Semionova il 24, 27 e 29 aprile sarà per la prima volta alla Scala interprete del balletto, avendo in precedenza danzato solo il passo a due del Cigno nero all’interno del Gala Čaikovskij. Accanto a lei sarà Carlo Di Lanno ventunenne scaligero di talento, non nuovo a partner internazionali.

Spazio, in tutte le altre repliche, agli artisti scaligeri che si stanno affermando con forza: per chi non li avesse applauditi tra luglio e ottobre 2013, tornano in scena Nicoletta Manni con Claudio Coviello (18 aprile e 6 maggio) e con Carlo Di Lanno (9 maggio). Ma da non perdere anche le successive recite di maggio, per il debutto di due nuove Odette/Odile: Virna Toppi (con Carlo di Lanno l’8 maggio) e Vittoria Valerio (con Claudio Coviello il 10 e 11 maggio). Ad alternarsi nel ruolo di Wolfgang/Rotbarth saranno Mick ZeniAntonino SuteraChristian Fagetti e in debutto Marco Agostino.

Accanto a questi artisti, da segnalare gli interpreti del passo a tre (Virna Toppi, Vittoria Valerio e Marco Agostino, poi Marta Gerani, Lusymay Di Stefano e Walter Madau, e a maggio anche Alessandra Vassallo, Denise Gazzo e Emanuele Cazzato), senza dimenticare i solisti delle danze del terzo atto (ciarda, spagnola, tarantella e mazurka). Tra loro Alessandro Grillo, Mick Zeni, Beatrice Carbone, Emanuela Montanari, Deborah Gismondi, Massimo Garon, Maurizio Licitra, Riccardo Massimi, Stefania Ballone, Luana Saullo, Serena Sarnataro, Adeline Souletie, Federico Fresi, Marco Messina, Lusymay Di Stefano, Lara Montanaro.

Importanti passaggi nell’organico del Ballo scaligero: avendo superato il concorso recentemente tenutosi al Teatro alla Scala, Nicoletta Manni entra a far parte dei Primi Ballerini del Teatro; Vittoria Valerio, Virna Toppi e Federico Fresi diventano solisti.

Biglietti da € 127  a € 11 più prevendita

Per informazioni: tel. 02/72.00.37.44

www.teatroallascala.org

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Articoli
Chi sono
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
×
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.