Il Teatro della Luna di Milano ha presentato il musical CATS portando in scena il tema dell’integrazione in una nuova versione steampunk

Mercoledì 13 e Giovedì 14 dicembre, il Teatro della Luna ha aperto le sue porte al musical Cats, messo in scena dalla compagnia Operà Populaire, che ha ottenuto i diritti da parte della compagnia di Andrew Lloyd Webber, l’autore del musical.

Non si tratta dunque di una semplice replica ma di una versione rinnovata nelle ambientazioni e nei costumi  steampunk, ovvero un “punk del vapore”, sapientemente studiati e riadattati per il musical.

Ritrovarsi ad assistere alla festa dei gatti più amati al mondo trascinati dall’energia contagiosa di una compagnia di 60 elementi, lasciandosi trasportare dalla musica dal vivo di un’intera orchestra, dalle vibranti voci e dai movimenti degli oltre 30 interpreti, in un’eccentrica atmosfera Steampunk tra ingranaggi, cappelli, corsetti e molto altro.

Tutto questo è Cats nella nuova inedita interpretazione di Operà Populaire.

Torna così in Italia, su licenza Really Useful Group, il musical di Andrew Lloyd Webber più visto al mondo, con un’originale ambientazione, nuovi costumi e le coinvolgenti canzoni tutte cantate in italiano.


 

La storia

Londra. Di notte, sul tetto di una vecchia stazione ferroviaria abbandonata si ritrovano i gatti della tribù Jellicle per la loro festa annuale. è un appuntamento speciale perché il loro capo, Old Deuteronomy sceglierà tra i presenti chi potrà entrare nel paradiso dei gatti e rinascere a nuova vita.

Straordinariamente anche gli uomini possono assistere e scoprire i segreti dei Jellicle, che, uno dopo l’altro, svelano la loro personalità tra brani e coreografie coinvolgenti.

Un crescendo di emozioni e colpi di scena fino alla struggente Memory, con cui la vecchia gatta Grizabella chiede perdono per gli errori commessi in passato.

Una storia senza tempo capace di affascinare intere generazioni, per uno spettacolo da non perdere, sotto la direzione artistica del Maestro Stefano Mapelli.

La campagna sociale “Non sei solo”

L’obiettivo della campagna è la sensibilizzazione sul tema dell’indifferenza, che per chi vive nelle grandi città è un triste dato di fatto: camminando per strada o sui mezzi pubblici è sempre più difficile incrociare lo sguardo con altri passanti ed una eventuale richiesta di aiuto cadrebbe inesorabilmente nel vuoto. Operà Populaire ha deciso di lanciare una campagna che stimoli alla riflessione attraverso un video manifesto che vive sulle loro pagine Facebook, Instagram e Youtube

Il protagonista del video che racconta la campagna è uno sconsolato artista di strada, che si esibisce senza successo ai piedi del Duomo di Milano.

Nel frattempo tra la folla, iniziano a farsi spazio i protagonisti di “Cats”.

Grisabella, la gatta che rappresenta l’emblema dell’escluso che vuol essere accettato dal gruppo, sentendo nell’aria le note di “Memory” intonate dall’artista di strada, sprona il resto dei gatti a seguirla verso la musica.

Inizialmente i compagni la deridono ma poi, incuriositi dallo strano duetto, si avvicinano alla coppia.

E quando parte il ballo “Jellicle” iniziano a ballare tutti insieme per la felicità del pubblico. L’artista di strada diventa metafora di un bisogno di amore condiviso con cui vincere su atteggiamenti di indifferenza, odio e freddezza nei confronti del prossimo.

Il cast tecnico

catsMusica: Andrew Lloyd Webber

Tratto da: “Old Possum’s Book of Pratical Cats” di T.S. Eliot

Traduzione Italiana: Michele Renzullo, Saverio Marconi e Franco Travaglio

Regia e direzione musicale: Stefano Mapelli

Coreografie: Valentina Sala

Coordinamento Orchestrale: Sergio Sala

Adattamento Scenico e messa in scena: Stefano Mapelli

Costume Designer: Stefania Pisano

Make-Up Designer: Giulia Giorgi

Scenogafie: Giovanni Puleo (Calimero)

Coordinamento Generale: Erika Beretta

Direzione Artistica: Stefano Mapelli

Direzione Esecutiva: Laura Poletti

Fotografia, Grafica e Comunicazione: Laura Poletti

Video: Simona Scotti

Ufficio Stampa: Found (info@foundcomunicazione.com)

Logistica: Alessandro Maino

Sound Engineer: Piero Belotti

Light Designer: Danilo Albani, Stefano Mapelli

 

 

  • Articoli
Chi sono
Luca Vantusso – Fotografo di scena Dopo aver iniziato con la fotografia subacquea ed essersi specializzato nel riprendere immagini in movimento, inizia a seguire il mondo della Danza e del Balletto. Lavora come inviato per il Varese News e entra in contatto con il Jazz di alto livello. Fotografo abituale al Blue Note di Milano e di altre importanti realtà come il Jazz Cat Club di Ascona in Svizzera, prosegue come Fotografo di scena, dove la sua passione per il Teatro lo vede protagonista nel mondo dei Musical e degli spettacoli Teatrali. Inviato di redazione di diverse realtà nel mondo della Musica, della Danza e del Teatro, con la LKV Communications si occupa anche di diversi Festival Jazz come JAZZASCONA in Svizzera e JAZZMI a Milano, oltre a seguire come fotografo di scena diversi Teatri Milanesi. Note caratteristiche dei suoi scatti sono la ricerca del dettaglio e la gestione della luce
×
Luca Vantusso – Fotografo di scena Dopo aver iniziato con la fotografia subacquea ed essersi specializzato nel riprendere immagini in movimento, inizia a seguire il mondo della Danza e del Balletto. Lavora come inviato per il Varese News e entra in contatto con il Jazz di alto livello. Fotografo abituale al Blue Note di Milano e di altre importanti realtà come il Jazz Cat Club di Ascona in Svizzera, prosegue come Fotografo di scena, dove la sua passione per il Teatro lo vede protagonista nel mondo dei Musical e degli spettacoli Teatrali. Inviato di redazione di diverse realtà nel mondo della Musica, della Danza e del Teatro, con la LKV Communications si occupa anche di diversi Festival Jazz come JAZZASCONA in Svizzera e JAZZMI a Milano, oltre a seguire come fotografo di scena diversi Teatri Milanesi. Note caratteristiche dei suoi scatti sono la ricerca del dettaglio e la gestione della luce

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.