E tu sei bellissima. Intervista a Laura Monaco in scena al Teatro L’aura di Roma.

 

Sarà in scena dal 15 ottobre sul palco del Teatro che dirige con passione e determinazione. Laura Monaco, giovane attrice e direttrice artistica, fino al 25 ottobre sarà la protagonista, insieme ad Andrea Venditti, di E tu sei bellissima. Il testo scritto da Claudio Proietti che, già rappresentato in vari teatri della capitale, ha fatto emozionare e innamorare il pubblico accorso a vederlo. Abbiamo avuto il piacere di incontrare Laura Monaco che ringraziamo per averci dedicato il suo tempo.

Leggendo il testo di Claudio Proietti, quando avete deciso che lo avreste portato in scena.. in quale passaggio?

Claudio mi diede alcuni suoi testi mesi fa, poi mi disse “E tu sei bellissima… sarebbe perfetto per te!”. Mi sono appassionata subito al testo, ma non sapevo chi poteva essere “Paolo” alla fine è spuntato Andrea Venditti, ha letto il testo e ha detto subito si!

I personaggi Paolo e Cristina sono  uno spaccato della nostra realtà?

Si, rispondono a quello che è la realtà che viviamo. Cristina con il suo istinto da crocerossina non ha mai veramente vissuto un amore da donna, ma ha sempre giocato come una bambina. Paolo un bambinone che non riesce a superare i suoi problemi infantili ed è centrato su se stesso senza vedere chi lo circonda. In fondo solo simili tra loro ed è per questo che fanno fatica a vedersi.

 

Quanto vi rappresentano?

Beh ci sono somiglianze….alcune.

 

Sei stata tu a scegliere Andrea Venditti come compagno di scena, viceversa, o l’autore?

La prima ad avere il testo sono stata io, ma Andrea si è scelto da solo! Ovviamente l’ultima parola è stata dell’autore. Claudio Proietti è stato ben felice che fosse Andrea a rappresentare il “suo” Paolo.

 

Perché proprio il Teatro L’aura?

Sono il direttore artistico di questo teatro. Ho letto il testo ed ho pensato che essendo la commedia leggera e romantica, potesse essere giusta per il cartellone che il teatro ospita in questa stagione. IL testo è molto raffinato, il Teatro L’Aura  è un teatro che sta emergendo ed ha bisogno di qualità! Penso che questo testo ne abbia molta.

A che tipologia di pubblico si rivolge il testo?

Si rivolge veramente a tutti. Alle coppie giovani che sicuramente si ritrovano negli screzi tra Paolo e Cristina, a quelle datate che possono verificare il loro percorso e a quelle anziane che ricordano con amore… ma anche ai single che possono ridere e dire “ma sai che forse…”

Nel ringraziarti del tempo che ci avete dedicato, volete anticiparci i vostri prossimi progetti?

Il mese prossimo sono al Teatro Dei Servi con “Il Toy Boy di Mia Madre” e poi altre commedie, credo anche con Andrea Venditti. Per ora ci stiamo riflettendo ma siamo concentrati su E tu sei bellissima. Ma sono certa che saremo di nuovo in scena insieme.

Il mio compagno di scena, invece, per ora sto finendo di girare due serie, lo vedremo presto in tv.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.