Cantanti, attori, disegnatori e conduttori televisivi italiani, nascono a Messina il 20 Aprile 1990.

Sono Daniele e Umberto Vita che tra pochi giorni saranno sul palco di diversi teatri italiani nei panni di Arthur e Abel i due protagonisti di Georgie il Musical.

Li abbiamo intervistati

Grease, Cats, Pinocchio, High School Musical, Il Fantasma dell’Opera, Moulin Rouge, Aggiungi un posto a tavola,  sono tra i Musical a cui avete preso parte.
Quest’anno alla lunga lista si aggiunge Georgie Il Musical, siete emozionati?

U: L’emozione è fortissima, non vedo l’ora di salire sul palco e far vivere questa emozionante storia, ma cosa più eccitante è che ho bisogno di risentire il calore del pubblico.

D: Dire emozionati è riduttivo…per questo musical, l’adrenalina mi è diventata amica, da un mese ormai convive con me.

I gemelli VitaNon è difficile immaginarlo ma qual è il ruolo che vi è stato assegnato?

U: Si infatti non è difficile capire chi intepretermo. A me è stato assegnato il ruolo di Arthur.

D: Invece io interpreterò Abel.

Siete giovanissimi e forse quando eravate bambini il cartone animato Georgie non veniva più trasmesso dalle reti nazionali. Ne avevate sentito parlare oppure vi siete dovuti documentare? 

U: Fortunatamente negli anni ’90 trasmettevano le repliche del cartone animato permettendoci cosi di conoscerlo, ma sicuramente con il musical ho approfondito di più la vera storia attraverso la lettura del fumetto originale di M.Izawa.

D:   Anch’io da piccolo ho avuto modo di seguire tutta la serie in tv, ma quando mi hanno confermato che avrei fatto parte del musical, ho subito acquistato l’intera serie a fumetti originale per entrare meglio nel personaggio che avrei interpretato. Essendo appassionato di manga e anime ho colto subito l’occasione!

Che effetto fa lavorare al fianco di artisti che hanno tantissima esperienza nel Musical come Roberto Rossetti, Lalo Cibelli, Brunella Platania?

U:   Un’occasione unica? Si, direi di si! Ho solo da imparare da questi professionisti. Mi stanno insegnando molto.

D:  Un grande onore per me. Un’esperienza da custodire negli anni avvenire: poter imparare ed apprendere dai grandi artisti ti può solo rendere piu ricco!

E la regia di Marcello Sindici? Vi trovate bene ad essere diretti da lui? 

U: E’ davvero fantastico, lavorare con lui è semplice perché ti fa capire immediatamente come vuole le cose con la sua esperienza ed il suo modo di fare. E’ una grande fortuna lavorare con professionisti che hanno queste qualità.

D:   Marcello è una persona squisita, professionale e alla mano. Sa quello che vuole dai propri artisti e lo ottiene con occhi pieni di entusiasmo.

Parliamo della protagonista Georgie. Com’è il rapporto con Claudia Cecchini, in fondo vi contendete l’amore del personaggio che interpreta.

U:   Claudia è una persona molto solare e sempre sorridente, è come se ci conoscessimo da una vita!

D:  E’ la professionista con cui tutti vorrebbero lavorare. Sorridente, affabile e affettuosa; è Georgie!

Quale altro Musical vi piacerebbe interpretare?

U: Nella vita mi ha sempre accompagnato il Notre Dame de Paris ma “I Miserabili” è un’opera in cui vorrei cimentarmi, anche se ho un piccolo sogno nel cassetto, la realizzazione del musical de “Il Principe e il Povero”, ovviamente con mio fratello.

D: Sicuramente “Peter Pan”! Adoro questo personaggio con cui  ho avuto a che fare da sempre…anni fa sono stato scelto per vestire i suoi panni per Disneyland Paris, ma poi la strada della tv in quel periodo ha preso il sopravvento. Per anni ho riempito il cuore di gioia di centinaia di bambini alle loro feste, eventi e show, e per il doppiaggio ho dato voce alla parte cantata a Peter in una serie su Disney Junior… adesso mi manca il Musical!

Un invito ai lettori de La Nouvelle Vague

U: Cari lettori, noi siamo qui ad aspettarvi, tanti hanno già acquistato il loro biglietto per questa avventura, sarà un’occasione unica da vivere insieme!

D: Cari amici di Nouvelle Vague, vi aspettiamo a teatro per rivivere questa fantastica storia d’amore insieme a tutti noi e ovviamente… Georgie!

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.