di Michele Olivieri

 

RC DanceTeam e Mary Garret:
5-The Show di Romina Contiero

Uno spettacolo piacevole e ben costruito che ha coinvolto lo spettatore fin dal primo momento accompagnandolo in un viaggio tra musica e danza, alla scoperta dei cinque sensi, una pratica di movimento semplice e adatta a tutti, la quale ha condotto verso paesaggi sconosciuti e profondi del proprio essere, grazie ad un innovativo progetto sviluppato da Romina Contiero che ha curato la coreografia.

Un viaggio nel tempo alla ricerca dell’espressione sensoriale che ha come radici la vita stessa e le esperienze di cui essa si compone.

Lo spettacolo ha visto in scena gli energici ballerini dell’Rc Dance Team, la grazia e la leggerezza della ballerina Mary Garret curata da Michele Villanova, la partecipazione di Ivan Testini e il vigore di Romina Contiero. I danzatori si sono appropriati così dello spazio e dei cinque sensi attorno ai quali le coreografie sono nate: attraverso un flusso coreutico continuo che ha alternato assoli a duetti a scene d’insieme al fine di esplorare vista, udito, tatto, olfatto e gusto: le nostre finestre sul mondo e sulla realtà esterna. I cinque sensi sono stati i veicoli per giungere alla conoscenza attraverso il contatto diretto con la realtà.

Anche il pubblico in questo show è stato parte integrante, grazie a una scatola contenente degli oggetti, ha potuto sviluppare una sorta di alchimia con i danzatori attraverso una voce narrante fuori campo, la quale lo ha accompagnato tappa per tappa attraverso i sensi per sperimentare la vita e provare emozioni. L’azione coreutica è apparsa raffinata e flessibile mentre affondava le proprie radici nella forma intangibile delle emozioni, in una simbiosi di suoni, sentori e oggetti. Danzare i cinque sensi è stata un’esperienza personale e collettiva, la quale ha donato e ha risvegliato in ciascuno la capacità di sentire e di sentirsi, di ritrovare la propria essenza e apprezzarne le diversità e la forza.

Ognuno dei cinque sensi ha condotto ogni singolo spettatore ad esplorare le molteplici qualità dei nostri eventi vitali e a rappresentare uno strumento pratico di cognizione per farci maggiormente comprendere chi noi stessi siamo e quali sono le nostre potenzialità. Un viaggio danzato nel corso del quale ascoltare il ritmo pulsante nel nostro corpo. La rappresentazione della sensorialità passa in questo lavoro di danza contemporanea tramite l’espressione della memoria del corpo e il recupero della dimensione immaginativa legata ad ogni senso. A imprimere un segno più forte allo spettacolo è il distendersi della danza nelle ampie azioni corali che si appoggiano sul crescendo dei sentimenti.

Con la Danza dei cinque sensi ci diamo la possibilità di danzare la nostra vita, di esprimere la sua bellezza ed esplorare la sua intensità. Romina Contero ha lavorato ottimamente non solo dal punto di vista fisico e corporeo ma anche interiore ed emozionale.

  • Articoli
Chi sono
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
×
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
Latest Posts
  • Il mecenatismo spettacolare dei Gonzaga

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.