La stagione 2014/2015 del Teatro della Cooperativa di Milano dedicata a Franca Rame

A Palazzo Marino a Milano, alla presenza dell’ Assessore alla Cultura Comunale  Filippo del Corno e di Renato Sarti, Direttore Artistico del Teatro,è stata presentata la Stagione 2014/2015 del Teatro Della Cooperativa, stagione dedicata alla grande Franca Rame che  ha per simbolo un’eloquente scarpetta rossa dedicata e ispirata a lei, alla sua straordinaria capacità di unire satira, comicità e teatro popolare con l’impegno politico e sociale rivolto soprattutto alle persone più povere e umili.

Franca RameAd inaugurare e chiudere la stagione sarà “Coppia aperta quasi spalancata” di cui, come ha detto scherzando Fo «l’autrice unica è stata Franca. L’ho sempre tenuto nascosto per gelosia”,  il lavoro forse di maggior successo della coppia.

Prima di presentare il cartellone, Alessandra Faiella, interprete femminile della commedia sopra citata, ha letto uno scritto in cui Franca  racconta la storia della famiglia Rame, attori da più di quattro secoli, e le cui radici risalgono addirittura alla Commedia dell’Arte.

“Nella mia famiglia eravamo tutti attori e andavamo recitando nell’alta Lombardia. Il repertorio di questo gruppo era talmente ricco di commedie, drammi, farse, da permettere alla compagnia di recitare per mesi sulla stessa piazza, cambiando spettacolo ogni sera. Nessuno di noi aveva bisogno di ripassarsi la parte, conoscevamo a memoria ogni testo! Il poeta di compagnia, che era lo zio Tommaso, riuniva gli attori e distribuiva i ruoli, ricordava la trama descrivendola per quadri e atti, quindi affiggeva in quinta la scaletta dove erano scritte le varie entrate e l’argomento di ogni scena. Succedeva anche che si allestisse un lavoro completamente nuovo tratto da un fatto di cronaca o da un romanzo. Lo zio-poeta, allora, leggeva ai componenti della compagnia il canovaccio da lui approntato, corredandolo di tutti i particolari più vivaci e interessanti, quindi distribuiva i ruoli. Non si eseguivano prove di sorta, si saliva sul palcoscenico e, dopo aver dato un’occhiata alla scaletta delle sequenze e delle entrate, si partiva completamente all’ improvviso. O, come dicevamo nella mia famiglia, all’improvvisa.

Ognuno conosceva un’infinità di di appropriati che naturalmente variava per l’occasione; e soprattutto conosceva a menadito i soggetti d’apertura e di chiusura, cioè le frasi e i gesti convenzionali che avvertivano gli altri interpreti delle variantidei cambi di situazione o dell’approssimarsi di un finale di quadro, d’atto o di spettacolo.Ma se l’attore non possedeva l’innesto della fantasia e del famigerato dono dell’ andare all’ improvvisa, qualsiasi altro espediente di sua conoscenza sarebbe risultato inutile.”

PREZZI E ABBONAMENTI 2014/2015

INTERO € 18

CONVENZIONATI botteghino € 15 (on-line € 13 )

UNDER 27* botteghino  € 11 (on-line € 10)

OVER 65 € 9

CARD 9 € 10

SCUOLE DI TEATRO € 9 (con tessera della scuola)

STUDENTI DELLA CIVICA SCUOLA ‘P. GRASSI’ E DELLA SCUOLA DEL PICCOLO TEATRO € 6 solo per le nostre  produzioni (per gli spettacoli ospiti vale la riduzione a € 9) GRUPPI DA 10 O PIÙ PERSONE € 10 a persona

GIOVANI PRECARI, DISOCCUPATI e CASSAINTEGRATI** € 6

PORTATORI di HANDICAP € 9 – ACCOMPAGNATORI € 5

 

DIRITTO DI PRENOTAZIONE

(non applicato agli abbonati e ai biglietti acquistati on-line): € 0,50

Le statistiche dicono che l’età media di inserimento dei giovani nel mondo del  lavoro si è alzata a 26,9 anni. Per questo motivo, il nostro ridotto studenti è under 27. **agevolazione rilasciata previo invio documentazione.

RIDUZIONE “A TEATRO IN BICICLETTA” € 12

Riservata agli spettatori che raggiungono il teatro in bicicletta, mostrando in cassa un dispositivo di protezione (caschetto o luce segnaletica led). Il Teatro è dotato di rastrelliera per il parcheggio delle bici.

RIDUZIONE “A TEATRO CON I MEZZI PUBBLICI” € 12

 Riservata agli spettatori che raggiungono il teatro con i mezzi pubblici, presentando in cassa il biglietto obliterato (farà fede l’orario prossimo allo spettacolo) o l’abbonamento ATM (annuale o mensile).

ABBONAMENTO “EDIZIONE LIMITATA” (acquistabile fino al 30 settembre 2014) 5 spettacoli € 50 Non nominale. Valido per 5 spettacoli della stagione 2014/2015 che si svolgono nella sede di via Hermada: 3 a scelta (escluso eventi speciali e fuori sede) + 2 nuove produzioni del Teatro della Cooperativa (GUIDA ESTREMA DI PUERICULTURA e DALLA PARTE DI CHI RUBA NEI SUPERMERCATI).

NOVITA’

Segnaliamo un’importante novità per la stagione 2014-2015: gli spettacoli in cartellone da ottobre 2014 ad aprile 2015 debutteranno il lunedì (nel caso di una sola settimana di permanenza o di due settimane consecutive) o il venerdì (nel caso di una tenitura di 10 giorni). Il giorno di riposo sarà il giovedì. Nei mesi di maggio, giugno e luglio gli spettacoli debutteranno il lunedì e il giorno di riposo sarà la domenica

TEATRO DELLA COOPERATIVA

via Hermada 8, Milano

 tel. 02 64749997

 info@teatrodellacooperativa.it

www.teatrodellacooperativa.it

 

  • Articoli
Chi sono
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
×
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
Latest Posts
  • Teatro Nuovo 2015
  • Al Barclays Teatro Nazionale è di scena il blues con The Blues Legend
  • Pinocchio il grande musical, una magia tutta italiana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.