Anteprima di “The Wolf of Wall Street”, il nuovo film di Martin Scorsese con un Leonardo Di Caprio sugli scudi.

“The Wolf of Wall Street” si appresta finalmente a sbarcare nelle nostre sale.

Manca meno di una settimana all’ora x, ma noi di Nouvelle Vague Magazine non potevamo mancare di certo all’anteprima che si è svolta a Roma presso il Warner Cinema di Piazza della Repubblica.

Il film del maestro Martin Scorsese  arriva con un carico di 5 Nominations per l’edizione prossima degli Oscar e il Golden Globe appena ricevuto da Leonardo Di Caprio per l’interpretazione straripante di Jordan Belfort: il “Lupo di Wall Street” è lui.

Proprio così, non solo nel senso che ne interpreta il protagonista, ma proprio perché è lui cardine assoluto su cui tutto il film gira.

Ancora all’asciutto di Oscar, Leonardo stavolta pare avercela messa davvero tutta per accaparrarsi il premio con una prova che lascia il segno, affascina togliendoti il fiato, facendoti sognare d’essere un attore per una notte almeno.

Di certo la pellicola non lascia indifferenti, ha una forza prorompente e vulcanica che Terence Winter con la sua sceneggiatura fa girare a tremila!

Non poteva essere altrimenti per il  deus ex machina della fortunata serie HBO “Boardwalk Empire”della quale è sceneggiatore e produttore esecutivo e che non vediamo l’ora di poter ammirare nell’opera che sta sviluppando con Scorsese e, udite udite, Mick Jagger sulla musica anni 70 e il suo mondo.

La storia vera su cui si basa l’opera di Scorsese, invero un po’ lunghina (le quasi tre ore alla fine si fanno sentire), si basa sul libro “Il lupo di Wall Street” di Jordan Belfort che vi invitiamo a leggere edito da Bur Rizzoli.

Ci racconta l’ascesa inarrestabile e immediata del broker Jordan Belfort ( uno che saprebbe vendere qualsiasi cosa anche al più taccagno e diffidente interlocutore) e la sua caduta forse inevitabile dovuta alla truffa milionaria a danno dei propri investitori.

Una storia tutta americana che ti avvolge e ti inghiotte nel suo vortice fatto di adrenalina, party sfrenati a base di sesso coca e battute al fulmicotone.

Chi non sognerebbe di passare almeno qualche ora in compagnia dei suoi terribili e “scalcinati” compagni d’avventure?

Su tutti domina, e non a caso è un pretendente all’Oscar come Miglior Attore Non Protagonista, Jonah Hill.

Ma tutto il cast diretto dal genio non stecca mai e come non ricordare quei dieci minuti antologici di Matthew McConaughey che ti lasciano a bocca aperta.

Dopo l’interpretazione mastodontica in “Dallas Buyers Club” ti strappa ancora una volta l’applauso e ti sembra di vederlo ancora li col suo cappello da cowboy a dirti: “Avanti bello! Non sono forse il migliore??”.

Malgrado il mio entusiasmo, il film dividerà, sarà amato da molti e affossato da altri, non mi aspetto il consenso unanime.

Conscio anche di alcuni suoi limiti, come l’interpretazione in alcuni istanti troppo urlata di Leo, io mi schiero con i primi perché qui parliamo di Cinema con la maiuscola.

Distribuito da 01 Distribution e preceduto da qualche polemica, il film arriverà il 23 gennaio in sala.

Occorre vi dica altro?

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Articoli
Chi sono
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
×
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
Latest Posts
  • "A spasso con il mago - Merlino e io" di Marco Tullio Barboni
  • Franco Nero - The Broken Key Photocall In Rome © Alessandro Giglio
  • Alessio Boni in Uccisa in attesa di giudizio
  • Dakota Fanning © Alessandro Giglio / La Nouvelle Vague Magazine 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.