Chi per primo disse che il tempo sembra volare quando ci si diverte, deve averlo detto dopo aver assistito ad uno spettacolo della LSD produzioni, ossia di Lillo e Greg. La coppia comica a cui basta salire sul palco per strappare l’applauso del pubblico.

Ed è proprio quello che è successo anche nella serata di ieri al Teatro La Contrada di Trieste.

Lillo e Greg, rodatissima coppia comica, sono in giro per l’italia con il loro Best of. Uno spettacolo che mette insieme alcuni tra gli sketch più famosi della coppia.

Tutte le gag riportano lo spettatore a momenti e luoghi ben precisi. Dagli inizi delle canzoni demenziali al Classico Village con i Latte e i suoi derivati. (forse non era il caso ma dentro alcuni di noi, si è sperato in un accenno a Otto il passerotto).

Li abbiamo visti a fianco di altri mostri della satira come Corrado Guzzanti o, sempre nello stesso giro, con Serena Dandini. Ma non solo tv, infatti dal 2003 conducono su Radio 2 la trasmissione Sei Uno Zero.

Per non parlare poi a teatro con Il mistero dell’assassino misterioso nato dalla mente di Greg (all’anagrafe Claudio Gregori) e scritto insieme a Lillo (Pasquale Petrolo). Uno spettacolo che registrò per tre anni di fila il sold out.

Lillo e Greg si sono sempre distinti per la loro capacità di saper creare delle situazioni in un continuo crescendo. Situazioni, spesso, di non-sense e surreali. Tutto tenuto insieme da un perfetto utilizzo del tempo comico.

Intelligente e sottile è la satira sociale per ogni loro pezzo. La messa alla berlina di molti costumi e debolezze delle società che spesso si ripetono senza soluzione di continuità.

In scena insieme a Lillo e Greg, ci sono Vania Della Bidia, Marco Fiorini e il Maestro Attilio Di Giovanni.

Vania Della Bidia (già contessa Margareth Wortinghton nel Mistero) e Marco Fiorini sono delle ottime spalle durante gli sketch.

Il Maestro Di Giovanni riesce ad essere davvero esilarante con i suoi intermezzi di pezzi rock eseguiti in chiave da  balera.

Due ore di spettacolo che passano in un soffio. Uno sketch dopo l’altro la sala è piena di gente che si sbellica dalle risate. Il pubblico va in confusione emotiva: ride piangendo. Si ha come la sensazione che lo spettacolo e il pubblico siano un unicum nella performance. 

Al momento dei saluti è come aver battuto la testa, non ci si crede che sia già finito.

  • Articoli
Chi sono
General Manager, Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Linamaria Palumbo. Siciliana di nascita romana d’adozione, triestina per residenza. Laureata al DAMS di Palermo. Si occupa di blog di social e contenuti digitali. Ama le belle storie. Spesso le si “chiude la vena” per gli argomenti che l’appassionano, ma nulla di violento. Da sempre risponde a domande che nessuno le ha mai posto.
×
General Manager, Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Linamaria Palumbo. Siciliana di nascita romana d’adozione, triestina per residenza. Laureata al DAMS di Palermo. Si occupa di blog di social e contenuti digitali. Ama le belle storie. Spesso le si “chiude la vena” per gli argomenti che l’appassionano, ma nulla di violento. Da sempre risponde a domande che nessuno le ha mai posto.
Latest Posts
  • Gabriella Greison
  • MENT
  • MENT

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.