Come dei veri giocatori in Rai sembrano conoscere il detto “carta che vince non si cambia” e deve essere per questo che anche nella prossima stagione puntato ancora sui libri di Maurizio De Giovanni.

Dopo I Bastardi di Pizzofalcone, Rai Fiction produce Il Commissario Ricciardi, anch’esso nato dalla penna di De Giovanni.

La regia è affidata a Alessandro D’Alatri. 

La vicenda è ambientata negli anni ’30. Ricciardi è un uomo del Cilento dagli occhi chiari, lo sguardo imperscrutabile e sofferente. E ad interpretarlo ci sarà Lino Guanciale il quale durante un’intervista definisce il personaggio “specialista dell’indagine del cuore umano”.

Della trama non si sa molto, se non che la vicenda è ambientata a Napoli durante il periodo fascista. Per ragioni logistiche il set è stato allestito a Taranto Vecchia ricostruendo cercando di non tradire, la città partenopea.

C’è da dire che anche (Porta Rossa docet!) qui sembra essere prevista una qualche “ingerenza” con gente dell’aldilà. 

Gli altri personaggi sono Rosa Vaglio (interpretata da Nunzia Schisano), perpetua del commissario; Enrica Colombo la vicina di casa per la quale prova un amore platonico (Vera Ratti); l’avvocato Modo (Enrico Iannello) amico e legale di Ricciardi; e il Brigadiere Maione (Antonio Milo) spalla del commissario.

Tra gli altri interpreti Peppe Servillo, Serena Iansiti, Giovanni Allocca, Fulvia Sacchi e Adrianno Falvino.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.