Lo show Blue Man Group arriva da un’altra dimensione direttamente al Rossetti di Trieste dal 22 fino al 26 novembre.

Lasciate che il Blue Man Group vi assorba in un’altra dimensione fatta di colori, musica e strabilianti performance.

Sicuramente non ne vorrete più uscire!

Cosa ci fanno tre omini dipinti di blu sul palco del Rossetti di Trieste?

No, non è una barzelletta, bensì il Blue Man Group.

Blue Man Group - Foto Luca Vantusso
Blue Man Group – Foto Luca Vantusso

Lo strabiliante progetto ci arriva direttamente da New York, dove, nel 1991, nasce l’idea originaria concepita da Chris Wink, Matt Goldman e Phil Stanton.

Perfino prima che inizi lo spettacolo in sé, il pubblico viene scaldato con spiritose scritte proiettate su alcuni schermi.

Subito dopo entrano in scena i tre protagonisti. Ogni centimetro visibile della loro pelle è di colore blu e non sembrano proprio far parte di questo pianeta. Si rivelano essere infatti degli alieni un po’ stralunati con qualche accenno tribale.

Per tutta la durata dello spettacolo la parola d’ordine è creatività.

I Blue Man utilizzano qualunque mezzo a loro disposizione per creare arte e per farci entrare nel loro mondo. Dalle vernici colorate alle luci stroboscopiche, da degli strumenti musicali fatti con tubi di plastica al loro stesso corpo.

È un turbinio forsennato di elementi uditivi e visivi in cui il pubblico viene talmente coinvolto da far parte integrante dello spettacolo. Sul palco i temi delle performance cambiano di continuo, anche se la creatività ed il divertimento non mancano mai. Ed è proprio questa la sorpresa migliore della serata: le loro esilaranti gag.

Anche se sembrano quasi identici, i tre omini blu hanno personalità differenti e ciò aiuta a creare situazioni comicissime. Se si aggiunge anche la loro incredibile espressività non si può che far piegare il pubblico  in due dalle risate.

Inoltre l’intero progetto denota una preparazione tecnica e musicale stellare, anche da parte della band che suona dal vivo. I musicisti sono completamente integrati nella scenografia e nei colori brillanti dello show e non dimostrano meno frenesia dei tre protagonisti.

Sembra proprio che a Trieste si sia spalancato un passaggio verso un’altra sorprendente dimensione, quella del Blue Man Group!

Blue Man Group al Teatro Arcimboldi di Milano – Foto di Luca Vantusso


[Best_Wordpress_Gallery id=”100″ gal_title=”Blue Man Group al Teatro Arcimboldi, Milano – Foto di Luca Vantusso”]

  • Articoli
Chi sono
Ciao, sono Beatrice. Frequento un liceo umanistico-linguistico. Parlo inglese, spagnolo e francese. Sono una via di mezzo tra un’ estroversa e un’introversa. Mi appassiona ogni ambito dell’arte, dalla musica al teatro, infatti studio canto e recitazione. La curiosità è il mio carburante. Senza le persone che amo e senza i miei libri non potrei vivere.
×
Ciao, sono Beatrice. Frequento un liceo umanistico-linguistico. Parlo inglese, spagnolo e francese. Sono una via di mezzo tra un’ estroversa e un’introversa. Mi appassiona ogni ambito dell’arte, dalla musica al teatro, infatti studio canto e recitazione. La curiosità è il mio carburante. Senza le persone che amo e senza i miei libri non potrei vivere.
Latest Posts
  • Angelo Pintus

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.