Presentato stamane in Municipio dall’assessore al Commercio e coordinamento eventi Lorenzo Giorgi, assieme al presidente di FVG Film Commission Federico Poilucci e  il direttore del Teatro Stabile Rossetti Franco Però, l’evento in programma il 20 marzo, alle 21.30,  al Rossetti, dedicato a La Porta Rossa 2.

La serie tv più lunga mai girata in FVG, con riprese realizzate interamente a Trieste, da maggio a ottobre 2018, per 120 giornate di shooting, e che ha avuto un grandissimo successo di pubblico con numeri record per Rai 2 e vendite estere in più di 130 paesi.

La serata, che è organizzata dal Comune di Trieste e da FVG Film Commission, con il contributo di Confcommercio Trieste e in collaborazione con Casa del cinema di Trieste, sarà l’occasione per il pubblico triestino di godersi l’ultima attesissima puntata della serie nel salotto buono del Teatro Rossetti, con ospiti d’eccezione: il regista Carmine Elia, i produttori Tommaso Dazzi e Maurizio Tini e gli interpreti Valentina Romani, Andrea Bosca e Gaetano Bruno (ma altre presenze del cast potrebbero essere annunciate nei prossimi giorni). Ma non è esclusa la partecipazione di Lino Guanciale, come ha riferito Poilucci, che è tuttavia impegnato a Roma nella produzione teatrale “Itaca”).

L’assessore Giorgi ha voluto rimarcare l’importanza della collaborazione con FVG Film Commission, e in questa occasione il Rossetti per la sua disponibilità  ad ospitare l’evento, facendo sì che la nostra città abbia un notevole riscontro di tipo economico e un ritorno d’immagine in tutto il mondo grazie non solo alle seguitissime ‘Porta Rossa’ e al ‘Silenzio dell’acqua’ girate a Trieste, ma anche alle altre innumerevoli grandi e piccole produzioni cinematografiche realizzate. E che anche in questi giorni vedono la nostra città protagonista e set ideale. La serata al Rossetti sarà una festa per i concittadini che farà senz’altro il pienone come due anni fa al cinema Ariston”.

“La Porta Rossa, oltre all’incalcolabile ritorno d’immagine per Trieste, ha portato sul territorio un indotto economico che sfiora i 4 milioni di Euro – ha specificato Poilucci – e ha impiegato continuativamente sul set 35 professionisti locali (più di metà della troupe totale), senza contare le decine di attori FVG e le 1.600 comparse. Questa serata è un atto d’amore che la Porta Rossa con il regista, il cast e la produzione, ha voluto offrire alla città che li ha accolti e con la quale si è creato un bel legame. Visto il successo registrato due anni fa, mi auguro che i 960 posti in platea del Rossetti questa volta siano sufficienti”.

“Trieste è una città profondamente teatrale che registra sempre grande affluenza piazzandosi ai primi posti in Italia, ma da ora in poi anche cinematografica – ha sottolineato Però -. Siamo riusciti con non poche difficoltà, visto il nostro fitto calendario di rappresentazioni, a trovare spazio per la realizzazione di questo evento che ci fa piacere poter ospitare nell’ottica di una sempre disponibile collaborazione con il Comune e la FVG Film Commission”.

Il party esclusivo dopo la proiezione – è stato spiegato – e strettamente riservato agli invitati, sarà ospitato da Angry Diamond di via Torino 32, partner dell’evento. (Media partner: Il Piccolo di Trieste).

Gli ospiti alloggeranno al Victoria Hotel Letterario di via Oriani 2, partner dell’evento.

I biglietti per la serata del 20 marzo saranno in distribuzione GRATUITA (fino ad esaurimento posti) a partire dal 14 marzo, alle ore 10.00, presso la biglietteria del Politeama Rossetti (e nei giorni successivi con i consueti orari della biglietteria del teatro).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.