Mare demonio ultimo … santo al Teatro Azione di Roma

698

Associazione culturale Teatro Mio

presenta

MARE DEMONIO ULTIMO…SANTO

Studio su Seta di Alessandro Baricco

 

con Emanuele Gabrieli, Giuseppe Marzio, Olimpia Alvino, Alessandra Falanga.
e con la gentile collaborazione di Ivan Ristallo per le coreografie

regia Olimpia Alvino

dal 14 al 16 dicembre

ore 21.00 domenica ore 18.00

TEATRO AZIONE

via Magazzini Generali 34 – Roma

(zona Ostiense)

info@teatroazione.org

Dal 14 dicembre è in scena al Teatro Azione di Roma Mare Demonio Ultimo… Santo. Lo spettacolo è uno studio sul testo Seta di Alessandro Baricco. Sul palco, fino a domenica 16 dicembre, diretti da Olimpia Alvino, Emanuele Gabrieli, Giuseppe Marzio, Olimpia Alvino, Alessandra Falanga.

La vita di Hervè Joncourt è la vita di un uomo normale, non banale. Una vita non straordinaria, non brutta, ma neppure appassionata. Uno di quegli uomini che amano assistere alla propria vita, ritenendo impropria qualsiasi ambizione a viverla. Ma cosa succede quando una vita così, inaspettatamente scopre il mondo oltre i confini del mondo?

Quattro volte dalla Francia al Giappone per un solo viaggio dentro di sé, alla scoperta di quella strana sospensione dell’animo che può dare l’inatteso, come gli occhi occidentali di una donna orientale, come l’acqua tra le foglie, come un guanto, come uno stormo d’uccelli all’improvviso, come un bambino, come il sole e un treno che corre via, come un piccolo fiore blu, come quando impalpabile ti sfiora la seta.

 

NOTE DI REGIA

Amore e bellezza: queste le cose che volevamo dire, queste le cose che Hervé scopre e noi con lui, cose per cui non si ha tempo, cose che ci sfuggono, che non vediamo anche quando le abbiamo davanti agli occhi, cose che scivolano tra le dita talvolta proprio quando  sembra di averle afferrate!

Abbiamo quindi operato in direzione di una ricerca di immagini, visioni, linee e curve del corpo e dello spirito, con conseguente attenzione alle suggestioni di colori e luci e gesti e pause e silenzi.

Dall’intuizione che il segreto di una storia come quella di Seta fosse nel non detto, la verità nel non raccontato, nel dietro le quinte, abbiamo prestato attenzione ai piccoli gesti, ai rimandi tra un avvenimento e un altro lontano nel tempo e nelle pagine, ad una frase o una parola ripetuta dove sembrava che il senso fosse soltanto estetico.

La scrittura di Baricco ha il gran valore della bellezza dentro, che non è però mai casuale  o pretestuosa; quando incontri quello che sembra un esercizio di stile ti accorgi ad un più attento esame che c è dentro la bellezza straordinaria e casuale di quella che puoi chiamare coincidenza o segno nella vita, quei momenti in cui intuisci il disegno, anche se non ne vedi il punto d’arrivo, la fine, “…la tastiera su cui suona Dio!”, per dirla con Novecento!

Perciò bellezza è una delle cose che abbiamo inseguito.

E poi amore!

Non solo quello facile da vedere di Hervé per la bella orientale dallo sguardo occidentale, ma ancor di più quello tra lui ed Helene, la giovane moglie dalla voce bellissima che nascosta tra le righe, facendo capolino dietro un punto, lo aspetta e lo ama senza chiedere, perché l’amore non chiede, l’amore sa, anche ciò che non si vede!

Da qui il tentativo di immaginare quello che non viene raccontato; raccogliendo indizi sparsi tra le pagine, abbiamo cercato lei che attende, e Baldabiou con lei, l’amico, il socio, l’occhio che vede e piange col sorriso sulla bocca.

La recitazione vuole essere insieme immaginifica e realistica, immaginifica nel gesto, realistica nell’emozione. Lo spettatore entra nella scatola magica del teatro e può trovare quello per cui era entrato: il viaggio! Dimenticare quello che c è fuori e scoprirsi a sorridere con Baldabiou, a soffrire in silenzio con Helene, a cercare con noi il passato di Madame Blanche dietro le sue parole o i suoi umori mutevoli, o con Hervé a “morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai”!

Olimpia Alvino

 

Mare Demonio Ultimo … Santo

regia Olimpia Alvino

da uno studio su Seta di Alessandro Baricco

Con Emanuele Gabrieli, Giuseppe Marzio, Olimpia Alvino, Alessandra Falanga.
e con la gentile collaborazione di Ivan Ristallo per le coreografie

organizzazione Marco Blanchi

promozione Caterina Mannello

al Teatro Azione

via Magazzini Generali 34 (zona Ostiense)

dal 14 al 16 dicmebre2012

venerdì esabato ore 21.00

domenica ore 18.00

Costo biglietto: Euro 10.00

per info e prenotazione:

www.teatroazione.orgwww.facebook.com/scuola.teatroazione

06.5743399 – info@teatroazione.org

Ufficio stampa Rocchina Ceglia 3464783266 rocchinaceglia@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.