Venerdì 6 dicembre fuori dal Teatro Olimpico si respirava un clima invernale. Pochi passi dopo, all’interno dello stesso teatro, la temperatura era alle stelle : una star del flamenco si stava per esibire con la sua Compagnia portandosi dietro tutto il calore della sua terra natìa.

E non una star qualsiasi bensì Rafael Amargo che il pubblico italiano ha imparato ad apprezzare in televisione che lo ha visto protagonista come giurato nella famosa trasmissione Ballando con le Stelle.

E Rafael, ottimamente coadiuvato dalla Compañía Amargo (“El Tati” alla Chitarra, Juan de Julia al Cajon, i Cantaores Fefa Gòmez, Macarena Jiraldez e Juaquin “El Duende”, i Bailaores Eli Ayala, Marina Gonzàlez e Olga Llorente), non ha tradito le attese.

A colpi di palo, flamenco e fandango ha infiammato il pubblico romano che ha tributato all’intera compagnia una giusta ovazione ricambiata dalla discesa tra il pubblico dei protagonisti.

Spettacolo molto gradevole ed avvincente ma consentitemi una nota a margine: tutto perfetto sul palco molto meno in platea dove una parte del pubblico, immaginando di vedere il fantastico ballerino in TV come fossero comodamente seduti sul divano di casa, non si è risparmiato in chiacchiericci dall’inizio alla fine e, immaginando di non aver disturbato abbastanza, non si è tirato indietro nemmeno nello scattare foto con il cellulare obbligando le povere maschere a slalom tra le file per cercare di arginare i più facinorosi.

 

 

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.