Due uomini,due amici legati da un lungo e profondo legame di confidenza, attraverso un esperimento narrativo intimo e autoironico filmano la propria esistenza dando vita ad un film documentario unico e incredibilmente toccante.
Noi non siamo come James Bond è un viaggio emozionale raccontato attraverso le molteplici esperienze vissute dai due autori Guido Gabrielli e Mario Balsamo (quest’ultimo in veste anche di regista) in prima persona senza retorica e sentimentalismi ma con un tono di leggerezza.

L’idea di questo progetto prende vita in modo embrionale nella metà degli anni ottanta quando Guido e Mario, giovani e appassionati, partono per il loro primo viaggio insieme alla volta dei magici paesaggi islandesi dove, in un cinema di Reykjavik, scoprono il mito dell’agente 007 James Bond, ma sopratutto del suo inimitabile interprete Sean Connery, diventando per loro un modello ideale e carismatico nell’affrontare le prove della vita, un eroe immortale.

A distanza di circa trent’anni l’amicizia di Mario e Guido rimane inalterata come quel mito incarnato da Sean Connery, ma molto è cambiato nelle loro esistenze in modo particolare l’aver inizialmente subito e poi sconfitto una tremenda malattia come il cancro.
I due amici intraprendono così un nuovo viaggio, indossando elegantissimi “smoking” attraverso i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza fino ad arrivare alle realtà legate alla vita di oggi,un percorso profondo di riscoperta di sè attraverso la ricerca concettuale del senso dell’amicizia e della malattia, non perdendo mai di vista il mito senza tempo di James Bond e la sua immortale esistenza.

Presentato nelle sale del Nuovo Cinema Aquila a Roma, alla presenza dei due autori e di un ospite d’eccezione come il  grande regista Paolo Sorrentino, “Noi non siamo come James Bond” segna un percorso inedito per lo spettatore attraverso il quale l’esistenza di Mario e Guido è rappresentata senza filtri e in cui la malattia e il dolore che l’accompagna si trasforma in strumento d’espressione e di crescita emozionale e spirituale. Una realtà che si deteriora contrapposta al sogno legato all’immortalità rappresentato dal grande James Bond.

Forte di una notevole fotografia e di una espressiva colonna sonora questo film conquista per l’estrema sincerità e intensità del linguaggio in cui la fragilità del corpo si scontra con la forza delle emozioni e dei sentimenti umani traducendosi in un momento di condivisione assoluto.

                   INFORMAZIONI TECNICHE

          Un film di Mario Balsamo e Guido Gabrielli
                        regia di Mario Balsamo
          Musiche di Teho Teardo, con brani di Vittorio
                 Cosma, Alex Gillan e Guido Gabrielli
           Prodotto da Hasenso e Mir Cinematografica con
                    la collaborazione di Rai Cinema

 

 

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.lanouvellevague.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style=”display:none;”>
Author Details
“L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi.” Marcel Proust
×
“L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi.” Marcel Proust

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.