Noi 4. Francesco Bruni racconta la sua famiglia

1636

Francesco Bruni colpisce ancora. Il regista e sceneggiatore del celebre “Scialla” ritorna sul grande schermo il 20 marzo con Noi 4, una deliziosa commedia che racconta una giornata un po’ movimentata di una famiglia irrequieta. Il film, prodotto da Beppe Caschetto e distribuito da 01 Distribution, nasce dal desiderio del regista di voler rappresentare una famiglia composta da persone normali, né criminali né milionari,  persone comuni le quali devono rapportarsi con i problemi delle loro rispettive età e con gli stessi membri della loro famiglia.

Tutto succede in un’afosa giornata di giugno, in una Roma caotica, dove insieme al caldo, sono arrivati anche gli esami di terza media. Giacomo (Francesco Bracci Testasecca) è il figlio timido e serio di due genitori da tempo separati: Lara (Ksenia Rappoport), architetto in carriera e mamma troppo ansiosa, ed Ettore (Fabrizio Gifuni), artista bohémien, inaffidabile e totalmente irresponsabile; sua sorella Emma (Lucrezia Guidone) è una ventenne irrequieta che sogna di fare l’attrice di teatro. Nel corso di questa giornata questi quattro personaggi si incroceranno e si cercheranno in diversi angoli del centro di Roma, per poi ritrovarsi a sostenere il piccolo Giacomo durante il suo esame.

La scelta degli attori è stata ben studiata e non a caso Francesco Bruni ha scartato l’idea di utilizzare attori molto famosi; ci racconta, infatti, che “l’idea iniziale è stata quella di mettere insieme una famiglia che sembrasse credibile e vera, così ho deciso di eliminare da subito la possibilità di richiedere volti noti per i ruoli dei miei personaggi”.

Dopo “Scialla” il regista torna, quindi, a raccontare le famiglie moderne, spezzettate ma unite, con una piacevole commedia che vi stamperà con naturalezza un sorriso sulle labbra, facendolo rimanere lì per tutta la durata del film.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.