Non solo prosa per una stagione de “La Contrada” mai così ricca e variegata

1260

Arriva il primo settembre e con lui-puntuale come ogni anno- la presentazione, tenutasi ieri alla presenza della Presidente Livia Amabilino e dei direttori artistico e organizzativo Matteo Oleotto e Diego Matuchina, della nuova stagione di uno dei teatri di punta della città di Trieste: La contrada- Teatro Stabile di Trieste.

Teatro che

coniuga tradizione e identità e originalità

come affermato dall’assessore alla cultura regionale Gianni Torrenti presente alla conferenza stampa.

Una scelta di cuore

è il motto di questa stagione de La Contrada come sottolineato e auspicato dall’assessore ai Teatri Serena Tonel, altra ospite della conferenza  .

Scelta di cuore sia di cuore di chi lavora nel Teatro, impegnato a offrire sempre il meglio ma anche del pubblico che continua a sceglierlo .

Una stagione ricca come tradizione del Teatro e forse ancor più rispetto alle scorse stagioni, con percorsi anche misti accessibili a tutti.

ALCUNI TITOLI DI PROSA e SPETTACOLI DI PRODUZIONE

Tre gli spettacoli di produzione della Contrada: “Le basabanchi”, titolo che aprirà la stagione e che vede Alessandro Fullin regista e protagonista in scena con,tra gli altri, Ariella Reggio e Marzia Postogna.

Il secondo spettacolo di produzione è “La cena perfetta” di Sergio Pierattini e tra i cui protagonisti troviamo Daniela Morozzi, Nini Salerno e Blas Roca Rey.

Il terzo è una coproduzione con “I due della città del sole” ed è “Notti di follia” con due attori molto amati e spesso presenti nei cartelloni triestini, Anna Galliena e Corrado Tedeschi.

Continua la collaborazione con A.Artisti Associati di Gorizia, che quest’anno vede in scena due spettacoli in coproduzione: il primo è “Sabbie Mobili” con Roberto Ciufoli, Gaspare e Max Pisu.

Seguirà, in chiusura di stagione, il nuovo adattamento della commedia musicale “Viktor e Viktoria”, in scena Veronica Pivetti e Giorgio Lupano.

Gli altri titoli, in ordine di messa in scena: “Il borghese gentiluomo” (con un altro attore amato a Trieste, Emilio Solfrizzi);”Alla Faccia vostra” di Pierre Chesnot; “Due” con Chiara Francini e Raoul Bova; “Il diavolo, certamente” tratto da un romanzo di Andrea Camilleri; “Le sorelle Materassi” (prova particolare per tre grandi attrici Marilù Prati, Milena Vukotic e Lucia Poli), “Qui e ora” e “Dì che ti manda Picone” con Biagio Izzo.

DANZA E FAMILY SHOW

Per gli spettacoli fuori abbonamento si riconferma il circuito Family Show, con tre appuntamenti di musical per bambini tutti a firma della Compagnia Fantateatro.

A uno spettacolo di danza è affidata la serata di Capodanno che vedrà sul palco le Russian Stars e che inaugurerà la Rassegna Danza.

NON SOLO COMMEDIA

A conferma della ricchezza del cartellone molti gli appuntamenti d’eccezione: satira, con Sabina Guzzanti; musica, con il concerto già in prevendita di Gino Paoli e Danilo Rea; giornalismo con Federico Rampini, comicità con Lillo e Greg.

Ma anche magia con Vanni De Luca mentalista e ‘prodigio’ che in chiusura della conferenza ha presentato le sue ‘Meraviglie multiple’, assaggio dello spettacolo in scena il 15 Dicembre, “Prodigi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.