Norvegia. Diario di viaggio. Quarta parte.

Da Alesund a Hellesylt.

I piccioni norvegesi sono meno pigri dei nostri. Questo è chiaro. Lo capisci dallo svolazzare continuo appena apri uno zaino con dentro un (finto) calzone imbottito di (finto) pomodoro, mozzarella, e qualcosa che assomiglia al salame (tutto freddo). Loro sembrano entusiasti e pieni di energia. Cerco di fare mio quell’entusiasmo (servirà).

Questo accade alla fermata del pullman di Alesund. Pullman diretto verso la vicina Hellesylt (quasi 3 ore). Non succede nulla di interessante durante il viaggio, a parte il fatto di aver lasciato, proprio su quel pullman, il mio giacchetto. Hellesylt ci accoglie con una camminata di 3 km a piedi.

Desistiamo a metà percorso e alloggiamo in una struttura usata per qualche film horror anni 90. A parte il legno decadente, un retro con piccoli alloggi che non hanno nulla da invidiare ai motel dei film americani, sempre anni 90 (si, a quell’epoca vedevo molta tv), e una ragazza che falciava il prato con aria chiaramente da assassina psicopatica, ci viene data una stanza che dà praticamente sul fiordo più famoso della Norvegia.

Il resto è pieno di silenzi e fotografie. Il mio punto di vista su una Norvegia over 60. Una Norvegia con case dal legno scricchiolante e una pizza pomodoro, mozzarella, gamberetti e cozze. Domani prenderemo il traghetto che per tutta la giornata ci ha fatto compagnia, fuori dalla nostra finestra. (Oggi cedo la parola a qualche fotografia fatta con il cellulare, e a un po’ di stanchezza.)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.lanouvellevague.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style=”display:none;”>
Author Details
Grafico e Fotografo Freelancer realizzo Reportage, shooting, e viaggi per il progetto “SpazioFantasia”, un insieme di ispirazioni, emozioni, storie e racconti che il mondo cela ai meno attenti. La capacità di elaborare le immagini mi ha portato ad approfondire l’arte della fotografia in molti suoi aspetti, insegnandomi che ho ancora molto da scoprire e imparare. il mio canale YouTube: http://www.youtube.com/user/SpazioFantasia e il mio sito personale: http://www.spaziofantasia.com
×
Grafico e Fotografo Freelancer realizzo Reportage, shooting, e viaggi per il progetto “SpazioFantasia”, un insieme di ispirazioni, emozioni, storie e racconti che il mondo cela ai meno attenti. La capacità di elaborare le immagini mi ha portato ad approfondire l’arte della fotografia in molti suoi aspetti, insegnandomi che ho ancora molto da scoprire e imparare. il mio canale YouTube: http://www.youtube.com/user/SpazioFantasia e il mio sito personale: http://www.spaziofantasia.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.