OPEN - Daniel EzralowE’ ritornato, dopo un primo anno di trionfale tour, nei teatri d’Italia Open, l’ultimo spettacolo del genio della danza moderna Daniel Ezralow, con una speciale novità: la collaborazione con il Spellbound Contemporary Ballet, diretta dal coreografo Mauro Astolfi, un felice connubio tra due realtà celebri nel mondo della danza internazionale.

La coreografia di Open riesce a fondersi, con arguzia e genialità, alla musica classica in un esaltante connubio che seduce il pubblico in una nuova dimensione dove comicità e intensità esplodono in una forza energica di totale positività, straordinaria fantasia creativa ed emozione scenica. Immagini ora concrete e ora astratte si proiettano sui pannelli collocati nei boccascena e sui fondali, disegnando situazioni quotidiane – la metropoli e il suo caos, la palestra, l’ufficio – alternate a momenti onirici. L’arte coreografica di Daniel Ezralow, si basa da sempre su un concetto di danza sinonimo di divertimento, freschezza, agilità, sorpresa, leggerezza ed emotività attraverso il sapiente uso delle tecnologie visive più all’avanguardia. Sono questi gli elementi che hanno reso le sue coreografie veri e propri “eventi” mediatici.

Open è un inno gioioso alla vita e a tutto ciò che essa porta inevitabilmente con sé: dalle frenesie quotidiane all’amore, dalla OPEN - Daniel Ezralowpassione al dolore, dalla rabbia alla gioia, il tutto composto da brevi quadri, fulminanti vignette che fanno dello show una inarrestabile ed esaltante sequela di immagini straordinarie e fantastiche improntate su una forte presenza dei danzatori e delle danzatrici e alla bellezza dei corpi che si sfiorano, si alzano sulle punte e giocano con le note musicali.

Open ha accalappiato l’attenzione del pubblico dall’inizio alla fine, senza battute d’arresto. Le splendide musiche sono tutti pezzi molto noti, presi dal repertorio classico di Bach, Beethoven, Chopin, Albinoni, Ponchielli, Debussy, Bizet, Rossini e Prokofiev. I ballerini sfoderano stili di danza differenti ma si fondono in una grande armonia che permette loro di vestire diversi ruoli. Gli straordinari e talentuosi ballerini dello Spellbound Contemporary Ballet hanno arricchito e infuso nuovo impulso e rinnovata energia ai divertenti e coinvolgenti quadri creati dal sapiente estro di Daniel Ezralow.

 

  • Articoli
Chi sono
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
×
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
Latest Posts
  • I ballets russes di Diaghilev tra storia e mito
  • Café-chantant

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.