Proiettato il 18 aprile in anteprima al cinema Barberini, distribuito da Microcinema e con la collaborazione di More2screen, il 5,6 e 7 maggio arriverà nelle sale italiane Back to front di Hamish Hamilton, una produzione Eagle Rock Entertainment e RealWorld.

Girato durante i concerti svolti a Londra il 21 e 22 ottobre 2013, il film ripropone l’ultimo grande concerto di Peter Gabriel che, in onore del 25° anniversario del leggendario album So, ha richiamato la band originale della sua tournée del 1986.
Da sempre innovatore e sperimentatore, Gabriel porta in scena un’armonizzazione tra vecchio e nuovo, affiancando grandi classici come Digging in the Dirt e Don’t Give Up alla moderna tecnologia che, grazie alla genialità dell’artista, diventa viva sul palco e tenta di afferrare continuamente i membri della band. In tutta risposta Gabriel comunica in continuazione con le telecamere, prima avvicinandosi ad esse quasi per conquistarle, poi evitandole, cambiando spesso posizione per non farsi catturare. Quello che avviene è un gioco di seduzione che riesce ad affascinare lo spettatore per tutta la sua durata.

Ma il film non si limita ad una mera riproduzione di vecchi concerti proponendo, ad intervalli vari, interviste inedite con i membri del gruppo, lasciando campo libero alle loro sensazioni e ai loro ricordi.

“Lavorare con le nuove tecnologie – spiega Peter Gabriel – mi suscita sempre reazioni contrastanti. Abbiamo scelto volutamente di mettere in contrasto la risoluzione ultratecnologica che potevamo ottenere con delle tecniche rudimentali di ripresa. Il mio momento preferito è stato quando abbiamo preso un’immagine decisamente sfocata, per migliorare lentamente la sua risoluzione e metterla sempre più a fuoco. Hamish e la sua squadra hanno perfettamente colto la componente unica della tournée Back to Front, sia visivamente che emotivamente”

Back to Front offre uno spettacolo narrativo e visivo, che porta lo spettatore al centro dell’esperienza di un concerto. Canzoni inedite o rielaborate si trovano al fianco di grandi classici che riflettono lo stato di Peter Gabriel, quello di un artista poliedrico e in continua evoluzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.