E’ andata in scena il 12 Giugno al Teatro Trastevere l’ultima replica stagionale di Posta prioritaria a cura della Compagnia “Chièdiscena”.

Il testo è liberamente tratto dalla raccolta di racconti, brevi scambi epistolari, scritti da Gianfranco Calligarich.

L’impatto con la sala è divertente dove gli attori sono mischiati al pubblico nella loro mise molto elegante ma non pretestuosa. Gli uomini in nero con copricapo vari, dalla bombetta alla scoppola, le donne in nero essenziale nella sua semplice eleganza.

Ad aprire lo spettacolo un musicista, un fisarmonicista per la precisione, Gianni Mirizzi, diverse volte applaudito durante le sue esibizioni, che offre un tappeto musicale di pregevole fattura ed anche momenti strappa sorrisi con i suoi interventi ad offrire accenti musicali su battute divertenti. 

Poi un insieme di personaggi che si inviano lettere dando vita, nella loro lettura, ad una lentissima partita di tennis con i due leggii posti di lato sotto al palco ed il pubblico.

Le storie possono sembrare strampalate, far sorridere o anche commuovere, ma non sono mai banali, nascondendo tra le pieghe degli inevitabili sorrisi tante verità della vita quotidiana.: amanti che apparentemente si ritrovano, una madre che spinge il figlio a percorrere la strada del teatro, le ambizioni letterarie di un giovane scrittore, un marito innamorato e credulone, il goffo sequestro di un cane, due anziani coniugi uniti da amore e odio sono solo alcuni dei personaggi adattati e messi in scena con innegabile maestria da Marta Iacopini.

Citiamo per dovere di cronaca e per piacere tutti i partecipanti allo spettacolo: Giovanna D’Avanzo, Alessandra Di Tommaso, Claudia Filippi, Manuele Gallico, Simone Gallico, Guido Lomoro, Cristina Longo, Carolina Luzzi, Claudia Malgherini, Danilo Natali, Stefano Stefanelli, Daniele Trovato.

Il dovere è la cronaca ma il piacere è nel sapere che il teatro cosiddetto “amatoriale” vive e si fonda sulla bravura e sull’entusiasmo di così bravi attori ed attrici.

Menzione speciale per il buffet offerto a tutto il pubblico dalla Compagnia “Chièdiscena” di Guido Lomoro.

Lunga vita al Teatro Amatoriale se questi ne sono i frutti.

Alcune immagini dello spettacolo

[flagallery gid=66]

La galleria completa quihttp://www.fabriziocaperchi.com/archives/posta-prioritaria-teatro-trastevere-roma/2640/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.