Al via la nuova Stagione di Concerti autunno – inverno 2017/2018 del Conservatorio Tartini di Trieste, in programma dal 18 ottobre al 24 gennaio 2018: 11 appuntamenti a cura del direttore Roberto Turrin e del docente Andrea Amendola delegato alla produzione artistica.

 

Tartini

XXI° PREMIO MARIZZA

 

Inaugurerà la stagione, come ormai tradizione, il vincitoredel Premio Stefano Marizza, premio dedicato alla memoria dell’ex studente dello stesso Conservatorio prematuramente scomparso.
Vincitori di questa edizione e protagonisti del primo concerto,che si terrà stasera, il pianista giapponese Junichi Ito e la pianista ucraina Polina Sasko.

OMAGGIO A DON GIUSEPPE RADOLE

Il 6 Dicembre invece avrà luogo un omaggio a Don Giuseppe Radole, ex direttore della Cappella Civica (a cui seguì Marco Sofianopulo,scomparso nel 2014).
Si alterneranno all’organo Wladimir Matesic e Riccardo Fossi accompagnati con la vice dalle soliste del Conservatorio Serena Arno’ e Diana Ivana Vitez.

Temi il rapporto tra fede e musica nonché il tema dell’abbandono della terra d’origine del sacerdote, l’Istria.

Tartini
Giovanni Maier
DUE LE ANTEPRIME DI LAVORI DISCOGRAFICI

Ospite speciale della conferenza stampa è stato Andrea Vettoretti, musicista e chitarrista. 

Vettoretti è il protagonista di una delle due anteprime di lavori discografici che si svolgeranno durante la stagione .
Prodotto da Paolo Dossena, Wonderland nasce sì dal libro di Louis Carroll “Alice in Wonderland “ma anche da “Trough the looking Glass” ,sequel di Alice.

In più si è voluto andare oltre con un lavoro, che si esprimerà nella data zero a San Donà di Piave,che riguarda l’aspetto teatrale e di light design che seguirà a quadri il lavoro musicale.

Abbiamo creato un lavoro che andasse controcorrente, contro la necessità di etichettare. La contaminazione musicale è necessaria

Vettoretti si esibirà il 25 ottobre accompagnato da Riviera Lazzari al violoncello e Max Trabucco alla percussioni.

Tartini
Andrea Vettoretti
CENNI SUGLI ALTRI CONCERTI

Il Terzo Concerto, mercoledì 8 novembre, sarà affidato al pianoforte di Luca ChiandottoMiroirs .

Sarà poi il turno, al Polit

eama Rossetti, di “Spitfire”, l’evento concertistico inaugurale del nuovo anno accademico con in scena l’Orchestra Sinfonica del Tartini, diretta dal M° Adriano Martinolli D’Arcy.

Seguiranno Crinali di luce, con i saxofoni di Mario Marzi( in collaborazione con l’Associazione Chromas) e Mephisto Waltzun concerto che vedrà protagonista al pianoforte Andrej Shaklev con musiche di Beethoven, Liszt e Chopin.

Incipit, in Sala Tartini mercoledì 13 dicembre, è la manifestazione di un percorso iniziato molto tempo fa e che nel tempo ha toccato luoghi musicali molto diversi. Protagonisti: Giovanni Maier (contrabbasso) e Giorgio Pacorig (pianoforte).

Con l’anno nuovo arriveranno i concerti Valse tristecon Sebastiano Gubian al pianoforte e Viaggio tra Italia e Francia, con Liliana Bernardi al violino e Nicoletta Sanzin all’arpa.

A chiusura della stagione mercoledì 24 gennaio: Divertissementcon un trio piuttosto inconsueto: violino, clarinetto e pianoforte, il Trio Joyce,formato da Maria Bertòs (clarinetto) Snežana Acimović (violino) e Hiromi Arai (pianoforte).

 

fonte foto
Ufficio Stampa Manifestazione

 

  • Articoli
Chi sono
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
×
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.