Mumble Mumble.

Un camerino di un teatro della provincia italiana ed un attore (Emanuele Salce) alle prese con un difficile testo classico, che si ritrova a fare i conti con il suo essere uomo oltre che attore.

In questo testo, scritto a quattro mani con Andrea Pergolari, Emanuele Salce ripercorre la sua difficile condizione di (doppio) figlio d’arte : figlio naturale di Luciano Salce e adottivo di Vittorio Gassman. Due padri talentuosi per quanto ingombranti, probabilmente più bravi sul palcoscenico che tra le mura domestiche.

Il pubblico si diverte nel viaggio che l’attore gli propone: un viaggio tra morti eccellenti ed esilaranti scene di vita vissuta.

Accanto al protagonista non possiamo non citare Paolo Giomarelli nel ruolo dell’assistente del personaggio.

In scena al Teatro Manfredi di Ostia fino al 3 marzo e successivamente in tournée a Firenze, Bologna, Assisi, Milano, Napoli e Palermo.

 

Mumble Mumble – Ovvero confessioni di un orfano d’arte

di Emanuele SALCE e Andrea PERGOLARI,

regia degli autori

con Emanuele SALCE, Paolo GIOMMARELLI.

In scena dal 19 febbraio al 3 marzo

 

TEATRO NINO MANFREDI

Via dei Pallottini, 10 – Ostia Lido – Roma

Info: 06/56324849.

[flagallery gid=434]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.