di Alessandro Giglio

 

Microcinema sponsor dell’amore?

Sembrerebbe proprio così se è vero come è vero che sarà proprio la casa di distribuzione a lanciare l’iniziativa “LUGLIO COL BENE CHE TI VOGLIO – LE GIORNATE ESTIVE DELL’AMORE DI MICROCINEMA”.

L’occasione è ghiotta ma bisogna stare attenti a non lasciarsela scappare perché durerà solo tre giorni: il 28,29 e 30 luglio. Invita al cinema chi ti sta a cuore, paga un biglietto ed entrerete in due!

Sugli schermi arriva eccezionalmente “Romeo e Giulietta” nella versione di David Leveaux direttamente da Broadway con le riprese effettuate al Richard Rogers Theatre.

Il regista britannico, classe 1957, è più di una garanzia con le 5 nomination ai Tony Award (l’equivalente teatrale degli Oscar) e anche stavolta si conferma.

Non potevamo mancare all’anteprima stampa che si è svolta presso il Cinema Barberini a Roma e ammirare uno dei Romeo che più stanno facendo palpitare i cuori delle teenager di mezzo mondo: Orlando Bloom.

Un Romeo ed una trama portata ai nostri giorni con l’attore di Canterbury che entra in scena con moto, jeans strappati e scarpe rosse suscitando i gridolini estasiati delle spettatrici. Un ritorno al teatro per “Legolas” dopo l’esordio al West End sette anni fa con “In celebration” di Davis Storey.

Le due famiglie in eterna lotta sono, come è noto, Montecchi e Capuleti ma questa volta, per marcare se possibile ancor più la distanza tra le due c’è pure una connotazione etnica con gli ultimi di colore.

Anche per questo la scelta della protagonista è caduta sulla bella e brava Condola Rashad, pure lei già nominata due volte per il Tony Award a soli 28 anni e figlia d’arte. Ricordate Clair Huxtable dei Robinson? E’ sua madre…

Romeo-and-Juliet_Bloom_Rashad_2-e1404921489275

La storia non c’è bisogno ve la ricordi, mentre se proprio Orlando Bloom è l’attore che meno mi convince con l’enfasi eccessiva con cui recita soprattutto nella parte prima parte dello spettacolo finendo per stancare, le note positive arrivano invece dalla già citata Rashad, Jayne Houdyshell (l’impeccabile nutrice di Giulietta) e su tutti uno strepitoso Mercuzio.

Più lo ascoltiamo in scena e più ci rammarichiamo per il destino crudele che ci priverà di Christian Camargo troppo presto.

L’attore newyokese, noto ai più per aver interpretato il fratello biologico di Dexter Morgan nella prima stagione della serie Tv “Dexter”, non sbaglia un colpo, gigioneggia il giusto e affascina. Complimenti!

Le scenografie sono targate Jesse Poleshuck e l’idea felice di appiccare ad un certo punto il fuoco restituisce e amplifica il clima volutamente sensuale e passionale dell’opera.

136 minuti che segnano il passo solo in alcuni frangenti tenendo vivo il fuoco Shakesperiano proprio nell’anno che segna il 450esimo anniversario della nascita del bardo di Stratford-Upon-Avon.

 

  • Articoli
Chi sono
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
×
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
Latest Posts
  • "A spasso con il mago - Merlino e io" di Marco Tullio Barboni
  • Franco Nero - The Broken Key Photocall In Rome © Alessandro Giglio
  • Alessio Boni in Uccisa in attesa di giudizio
  • Dakota Fanning © Alessandro Giglio / La Nouvelle Vague Magazine 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.