di Claudia Grohovaz

 

Giovedì  5 giugno eccezionalmente, il Barclays Teatro Nazionale ha aperto le porte al pubblico riproponendo lo spettacolo “Sarà perchè ti amo- una canzone e molto di più” scritto e diretto da Alfonso Lambo, in forma ridotta, in una serata evento.

Una storia nuova, tutta italiana, arricchita con le più belle canzoni dello storico e ancora attualissimo gruppo dei Ricchi e Poveri.

Brani che fanno parte della storia della musica italiana che nello spettacolo, sono stati magistralmente arrangiati da Davide Marchi: Che sarà- La prima cosa bella- Canzone d’amore- Sarà perché ti amo (anche in versione ballad)- Made in Italy- Come vorrei- M’ innamoro di te- Baciamoci- Mamma Maria- Se m’ innamoro.

Orchestra rigorosamente dal vivo composta da otto elementi diretti da Paola Bertassi.

E’ una storia semplice che parla d’ amicizia e d’ amore.

Siamo a Milano. Marco (Bruno De Bortoli) lascia il suo paese nella campagna toscana per trasferirsi in città proprio nell’appartamento accanto alla sua migliore amica di sempre, Cristina (Giada D’Auria) che é “fuggita” per paura di affrontare il suo innamorato: GianMaria (Andrea Rossi) il fabbro del paese.

Cristina é un ragazza solare e vivace, soprannominata “la matta de 5” da Maria Assunta e Rafilina. Chi sono? Sono due simpaticissime signore che abitano nel condominio e che sanno tutto di tutti: Maria Assunta (Altea Russo) casalinga dall’inconfondibile accento del sud e Rafilina (Paola Ciccarelli) che da brava donna emiliana partecipa ai “rave di liscio”.

Nella sua prima serata milanese, Marco conosce gli amici di Cristina al “Plastic” famoso locale della città. Ci sono Roby e Miki (Giorgio Camandona e Tiziana Lambo) una coppia ormai diventata abitudinaria che si nasconde dietro le apparenze; lei, fredda modaiola milanese, lui, uomo innamorato che asseconda ogni desiderio della compagna.

C’è Susy (Lucia Blanco) la più stravagante ed eccentrica del gruppo e Alessandro (Andrea Verzicco) che travolgerà la vita di Marco il quale lentamente si accorgerà di provare un sentimento forte, ma inizieranno a insorgere in lui i dubbi e le ansie di doverlo confessare al padre Ernesto  (Nicolas Tenerani) e alla fidanzatina del paese Gioia (Eleonora Lombardo).

Marco, preoccupato per alcune lettere ricevute dal padre, decide di tornare al paese per l’estate ma, prima di partire, non ha il coraggio di confessare i suoi sentimenti ad Alessandro, il quale gli rimprovera di non essere sincero con se stesso e di non tenere al loro rapporto.

Per delle fortuite coincidenze, che poi non si riveleranno tali, i nostri amici si ritroveranno tutti a cena a casa di Ernesto, e tra gag esilaranti e momenti di riflessione, ognuno dovrà affrontare i propri problemi.

Cristina avrà un faccia a faccia con GianMaria e gli rivelerà la verità sulla sua fuga improvvisa e l’amore mai assopito, li unirà ancora.

Miki e Roby esasperati dall’ennesimo litigio, si rinfacceranno i difetti che hanno logorato il loro rapporto fino a nascondere i loro sentimenti.

La povera Gioia, fidanzatina ingenua ed ignara della vita al di fuori del paese, rimarrà sconvolta dalla rivelazione di Marco ma troverà presto il modo di cambiare la sua vita grazie a Susy che vedrà in lei la sua ispirazione decidendo di cambiarne il look, decisamente antico e demodè, incoraggiandola a guardare la vita con altre prospettive, anche se eccentriche come le sue.

Le paure di Marco di confessare la propria realtà al padre si troveranno infondate perché Ernesto, dinamico campagnolo amante della buona cucina e della propria terra, aveva già intuito tutto ma voleva che il figlio se ne rendesse conto da solo. Il ragazzo rincuorato dalle parole del genitore, finalmente accetterà il suo sentimento e lo confesserà ad Alessandro nel più bel modo in cui si possa dichiarare un amore.

I ragazzi rientrati a Milano continueranno ad alimentare le chiacchiere di Maria Assunta e Rafilina che concorderanno che l’amore.. vince sempre!

Grandissimo cast, ognuno perfetto nella proprio personaggio e perfettamente in sintonia tra loro; alcuni dei performer più importanti e conosciuti del musical italiano e il primo debutto su un palcoscenico importante per Bruno De Bortoli, che ha dimostrato di avere le capacità e le doti per continuare la sua carriera.

Il progetto nasce dalla penna di Alfonso Lambo sei anni fa e, nel corso del tempo, si é arricchito di creatività e di persone che hanno creduto in questa storia che racconta  dell”Italia e della sua “confusa “ realtà tra moda, cucina, amore e musica e sicuramente nella versione integrale avremmo modo di conoscere meglio questi aspetti. Visto il successo di pubblico della serata, ha tutte le carte in regola per essere messo in scena ed entrare nel cuore degli spettatori.

E se vi piace andare a teatro e passare due ore in allegria e spensieratezza… “lasciatevi innamorare”!

 

 

 

IL CAST

Bruno De Bortoli – Marco

Giada D’Auria – Cristina

Andrea Verzicco – Alessandro

Nicolas Tenerani – Papà Ernesto

Altea Russo – Maria Assunta & Mamma Maria

Paola Ciccarelli – Rafilina

Lucia Blanco – Susy

Tiziana Lambo – Miky

Giorgio Camandona – Roby

Eleonora Lombardo – Gioia

Andrea Rossi – GianMaria

 

BAND

Direzione musicale – Paola Bertassi

Chitarre – Davide D’Ortona – Gabriele Carolè

Tastiere – Rita Bacchilega

Basso – Andrea Baroldi

Batteria – Stefano Galli

Viola – Giulia Sandoli

Violoncello – Bruna Di Virgilio

Violino – Alessio Cavalazzi

 

 

SCHEDA TECNICA

Testo e Regia – Alfonso Lambo

Coreografie – Andrea Verzicco

  • Articoli
Chi sono
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
×
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
Latest Posts
  • Teatro Nuovo 2015
  • Al Barclays Teatro Nazionale è di scena il blues con The Blues Legend
  • Pinocchio il grande musical, una magia tutta italiana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.