di Redazione Cinema

Si è conclusa con le premiazioni dei cortometraggi la diciottesima edizione dell’ Umbria Film Festival, che si è tenuta nel borgo di Montone (Perugia) dal 10 al 13 luglio. Nonostante il maltempo abbia costretto a spostare le proiezioni dalla tradizionale Piazza Fortebraccio alla Chiesa Museo di San Francesco, il festival ha avuto anche questo anno una straordinaria accoglienza e una grossa presenza di pubblico italiano ed internazionale.

Sono stati consegnati i premi nelle due sezioni di cortometraggi, di seguito i vincitori:

SEZIONE CORTOMETRAGGI INTERNAZIONALI PER BAMBINI
FORWARD, MARCH!  (Francia)

Perché allegro, spiritoso, colorato, musicale e per questo coinvolgente. Il piccolo esserino peloso gioca un brutto tiro ai musicisti che nonostante le vicissitudini e le acciaccature mantengono il loro contegno fino alla fine della parata.


SEZIONE UMBRIAMETRAGGI
 

La sezione Umbriametraggi ha proposto anche quest’anno una selezione molto interessante  cortometraggi di filmmaker umbri scelti dai soci dell’associazione Umbria Film Festival tra quelli pervenuti attraverso un apposito concorso. I corti della sezione, proiettati il 12 luglio all’interno della Chiesa Museo di San Francesco a Montone, hanno concorso all’assegnazione di vari premi consegnati durante la serata conclusiva del festival.

Miglior cortometraggio

L’OPERAIO di Andrea Sbarretti, per la capacità narrativa nel rappresentare in modo non banale e non scontato una storia che si ispira alla quotidiana attualità della perdita del lavoro.

Due le menzioni speciali. La prima è per LEGO – Assault on the Police Station diretto da Andrea Baldini e Francesco de Giuli, con musiche originali di Giordano Biziocchi, per le spiccate qualità tecniche al servizio di una storia di ingiustizia e riscatto,  raccontata in modo dissacratorio e non retorico anche grazie al puntuale commento musicale. La seconda è per L’isola dei Giusti di Giacomo del Buono, per l’efficace gestione del genere documentario nello spazio breve del cortometraggio e per  aver ricostruito e tramandato, nella testimonianza diretta di uno dei protagonisti, un episodio  della storia della II guerra mondiale sconosciuto ai più e altrimenti dimenticato.

Infine, il premio lascreeningroom.net che viene assegnato in modo indipendente dall’omonimo sito di cinema al miglior corto per il Web, è andato a LEGO – Assault on the Police Station, già menzione speciale della giuria.

 

TUTTI I DETTAGLI e LE SINOSSI dei CORTI in http://www.umbriafilmfestival.com/programma/umbriametraggi/

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.