Nella quinta stagione di Che Dio ci aiuti si affaccia un nuovo personaggio, Ginevra, interpretato dalla giovane e bella Simonetta Columbu.

1. I primi anni

Nata nel 1993 in Sardegna, Simonetta Columbu è figlia d’arte. Il padre, Giuseppe, è infatti il noto regista sardo autore di “Arcipelaghi” e di “Su Re”.

Dopo il diploma al liceo classico Siotto Pintor di Cagliari, Simonetta dedica tutte le sue attenzioni alla recitazione.

Dopo un breve spostamento a Londra per studiare la lingua inglese, si trasferisce a Roma per studiare recitazione alla Duse International.

2. Il successo

View this post on Instagram

Ph @mirrorgroove 🦄

A post shared by Simonetta Columbu (@simonettacolumbu) on

Dopo numerosi provini, croce e delizia di tutti gli attori, nel 2017 è finalmente l’anno del successo.

Simonetta viene scelta per interpretare il ruolo di Radiosa in “Io sono tempesta”, film diretto da Daniele Luchetti in cui hanno recitato Marco Giallini ed Elio Germano.

3. Le passioni

View this post on Instagram

Tb to foto a caso a casa 🌙 #home

A post shared by Simonetta Columbu (@simonettacolumbu) on

Simonetta è un’appassionata di sport: principalmente danza, kick boxe, surf, skate ed equitazione.

4. I suoi attori preferiti

Le attrici preferite di Simonetta sono due: Monica Vitti e Penelope Cruz a cui molti dicono che assomigli.

Il vero sogno nel cassetto è quello di essere diretta un giorno da Alejandro Inarritu.

5. Una ragazza riservata

View this post on Instagram

Ph @mirrorgroove 👾

A post shared by Simonetta Columbu (@simonettacolumbu) on

Simonetta è molto riservata e non ama molto parlare di se. La sua vita social è soprattutto su Instagram dove ha un profilo seguitissimo dai fan.



  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.