Un libro dedicato alla figura di Marga Nativo, étoile del Maggio negli anni d’oro e direttrice artistica dell’Associazione Culturale Florence Dance Center e dell’omonimo festival, a cura della giornalista e critico di danza Silvia Poletti.

A partire dall’esperienza al “Maggio Musicale Fiorentino”, attraverso le sue stesse parole e i suoi ricordi, ripercorriamo l’essenza culturale della danza e la storia del Maggio Musicale.

In questo senso, il libro (Edizioni Clichy, “fuori collana” pagine 160, con illustrazioni, prefazione di Luciano Alberti) intende conservare la memoria storica di un periodo importantissimo per lo sviluppo dell’arte coreutica in Italia e promuoverne la conoscenza da parte delle nuove generazioni.

L’idea di raccontare Marga Nativo si unisce così a quella di raccontare una Firenze, un’Italia della cultura straordinariamente piena di entusiasmi e promesse, ricca di ispirazione e di orgogliosa consapevolezza del primato storico che tutto il mondo le riconosceva.

Un racconto fatto da una prospettiva particolare – quella di un’artista che ha scelto di esprimersi con il suo corpo – che descrive anche l’evoluzione della danza e la sua affermazione nel nostro Paese, fino ai giorni nostri, in cui all’incertezza fa da controcanto la tenacia e la passione di quanti, come Marga, hanno letteralmente lottato per far sì che anche l’Italia entrasse a far parte della scena della danza.

L’autrice

L’autrice, Silvia Poletti, laureata in Lettere, giornalista e critico per Corriere della Sera/Corriere Fiorentino collabora a riviste specializzate italiane e straniere e per i principali festival e teatri italiani e internazionali, cura saggi e conferenze sul teatro di danza.

In qualità di docente di Storia della Danza ha tenuto seminari e corsi all’Università di Urbino Carlo Bo, Università di Venezia Cà Foscari, Università di Siena. Membro della commissione consultiva per la danza del Ministero dei Beni e Attività Culturali nel biennio 2008/2009.

Tra le varie attività editoriali ha pubblicato la monografia “John Neumeier” (Palermo 2004), “Kylian/Ek7Neumeier” (Reggio Emilia 2006) ed è tra gli autori di “Storia della danza Italiana” (Torino 2011).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.