A chiudere questa quarta giornata di programmazione del Premio Millelire 2015 – Lorenzo De Feo Sonata irregolare per anime inquiete, scritto da Massimo Smith e Maurizio Tieri, che ne ha anche curato la regia.

In uno spazio onirico si affrontano il bravo e disciplinato Antonio Salieri (Ciro Zangaro) e quello che spesso si è voluto identificare come il suo più acerrimo nemico e rivale, forse il più grande genio musicale mai esistito, Mozart (Raffaele Imparato), anche se  tra i due in realtà c’erano contatti cordiali e una stima reciproca, magari soltanto di facciata, ma scorrettezze vere e proprie non si sono mai verificate.

In questo fitto dialogo, che avviene dopo la morte di entrambi, emerge proprio questo rapporto di rispetto. In modo più istrionico nella versione di Mozart o più pacata in quella di Salieri i due si affrontano in duello verbale che diverte ed a tratti commuove.

 

Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete

Premio Millelire 2015 – Sonata irregolare per anime inquiete

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”.Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime.Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”.Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime.Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete
Premio Millelire 2015 - Sonata irregolare per anime inquiete

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.