Dal 18 settembre comincia una nuova avventura per le tartarughe più famose del mondo

In occasione del Roma Fiction Fest, all’Auditorium Parco della Musica dal 13 al 19 settembre, è stato proiettato in anteprima nazionale il nuovo film di Jonathan Liebesman (World Invasion; La furia dei titani), Tartarughe Ninja (Teenage Mutant Ninja Turtles) con William Fichtner e Megan Fox.

Prodotto dalla Paramount Pictures e distribuito dalla Universal Pictures, la pellicola arriverà in tutte le sale italiane il 18 settembre ed svolge il ruolo di apripista per una futura trilogia cinematografica dedicata alle tartarughe più conosciute del globo.

Ambientato nella New York dei nostri giorni, ci viene mostrata una città sottomessa all’impero criminale del clan del Piede e al suo capo crudele, Shredder (Tohoru Masamune).

Decisa a cambiare questa situazione, April o’Neil (Megan Fox) comincia ad indagare sulle attività illegali dell’organizzazione per poterle denunciare alla polizia che, invece di combattere e difendere i cittadini, sceglie di appropriarsi dei risultati ottenuti da un misterioso vigilantes.

Saranno proprio queste ricerche, supportate dallo scienziato Eric Sacks (William Fichtner),  a rivelare alla giornalista l’esistenza delle quattro tartarughe protagoniste, Leonardo, Raffaello, Donatello e Michelangelo, e di Splinter, il loro maestro.

Pur cambiando qualche elemento nella storia e nell’origine degli eroi rispetto alla versione cartacea, Liebesman riesce a mantenere vivo lo spirito con cui il fumetto è venuto al mondo.
Una CGI praticamente perfetta, continue citazioni e situazioni comiche si coordinano in modo eccellente alle scene d’azione che, facili da seguire e mai eccessivamente confusionarie, riescono ad incantare e divertire il pubblico.

La trama lineare e priva di colpi di scena permette una maggiore concentrazione sulla caratterizzazione dei protagonisti, riuscendo in questo modo a dare un’identità ben precisa ad ogni tartaruga e al loro maestro, lasciando, senza apparente motivo, purtroppo insoddisfatti sulla figura di Shredder e del clan del Piede, risultati fin troppo scontati e superficiali rispetto ai “buoni”.

Sebbene carente sotto questo punto di vista, il film si rivela essere un buon punto d’inizio per una nuova trilogia che, se riuscirà ad approfondire maggiormente i propri personaggi e a correggere quindi gli errori fatti, sarà in grado di conquistare tutti i cinema del mondo e di ottenere un più che meritato successo.

Dal 18 settembre in tutte le sale italiane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.