PRESENTAZIONE STAGIONE “DANZA” 2014/2015

TEATRO MUNICIPALE, PIACENZA

 

 

Ricca di novità, di nomi significativi e di proposte di valore la Stagione di danza 2014-2015 del Teatro Municipale di Piacenza.

Cinque gli appuntamenti con la Stagione di Danza che sarà inaugurata dal Balletto dell’Opera Nazionale di Riga che metterà in scena per la prima volta al Municipale Le Corsaire. Una stagione che prevede inoltre prestigiose compagnie di danzatori come il Balletto di Milano, il Balletto di Siena, il Balletto Yacobson di San Pietroburgo ma anche importanti ritorni come Les Ballets Trockadero de Monte Carlo.

Con Le Corsaire del Balletto dell’Opera nazionale di Riga si inaugura in grande stile domenica 30 novembre alle 16 la nuova Stagione di Danza della Fondazione Teatri. La storia del Balletto dell’Opera Nazionale di Riga affonda le sue radici nella migliore tradizione della scuola di balletto russa. La tradizione russa è passata di generazioni in generazioni, dando i natali a vere e proprie star del balletto, quali Mikhail Baryshnikov, Māris Liepa e Aleksandr Godunov, tutti nati e formati proprio a Riga. Nato il primo dicembre del 1922 il Balletto Nazionale di Riga, oggi, fonda il proprio repertorio sulle perle del balletto classico: capolavori come Giselle, Il lago dei cigni, Lo Schiaccianoci, Don Chisciotte, Le Corsaire e produzioni classiche più recenti come Romeo e Giulietta, Coppélia, La Fontana di Bachcisaraj e Il limpido ruscello. Il repertorio è stato recentemente arricchito dagli influssi di autori contemporanei, interpretando il complesso e raffinato Anna Karenina di Boris Eifman e il balletto Tango Plus/Voyages del coreografo argentino Mauricio Wainrot. Fanno parte del repertorio anche produzioni scritte da musicisti contemporanei quali Juris Karlsons (The Silver Veil) e Arturs Maskats (Les Liaisons Dangereuses) e quelle ispirate ad opere musicali tra cui Clear Invisible di Pēteris Vasks e Tango di Arturs Maskats.

Domenica 18 gennaio alle 16 debutterà a Piacenza lo spettacolo Cenerentola del Balletto di Milano nella straordinaria versione coreografica di Giorgio Madia, vincitrice del Gold Critics Award (2007) e del Premio Bucchi (2011). Divertente e frizzante per un pubblico di tutte le età, il balletto è ispirato alla celebre fiaba di Charles Perrault cui resta fedele, ma è ambientato negli anni Cinquanta con riferimenti ai clichés del periodo. Le musiche di Rossini con la loro brillantezza, acrobazia virtuosistica e effetti comici d’orchestrazione, vestono perfettamente l’ambientazione fatta di fate e carrozze, cavalli e scarpette di perraultiana memoria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torna l’8 febbraio sempre alle 16 uno dei balletti più amati dal pubblico piacentino, Lo Schiaccianoci di Čajkovskij messo in scena dal Balletto Yacobson di San Pietroburgo, che unisce nel suo repertorio passato e presente, precisione tecnica e espressione, tradizione e modernità. Fondata nel 1969 da uno dei più famosi coreografi del XX secolo, Leonid Yacobson, questa compagnia di ballo è diventata in breve tempo un importante punto di riferimento nella storia della cultura russa del balletto. Les Ballets Trockadero de Monte Carlo torneranno a grande richiesta sul palcoscenico del Municipale domenica 22 marzo alle 16 con un nuovo e divertentissimo spettacolo. Fondati nel 1974 da un gruppo di appassionati di danza che si divertivano a mettere in scena in modo scherzoso il balletto classico tradizionale presentandolo in parodia e en travesti, Les Ballets Trockadero de Monte Carlo presentano i loro primi spettacoli Off-Off-Broadway a tarda sera. Ben presto, i Trocks, come vengono affettuosamente chiamati, si sono guadagnati un’ottima recensione di Arlene Croce sul New Yorker; questa, insieme alle successive entusiastiche critiche sul «New York Times» e «The Village Voice», permise loro di conquistare il consenso del pubblico e della critica. Negli Stati Uniti la Compagnia è diventata una presenza costante nel circuito dei College e delle Università, oltre ai consueti spettacoli su tutto il territorio nazionale. La Compagnia si è esibita in oltre trenta paesi e in 500 città in tutto il mondo a partire dalla sua fondazione. In tutti questi anni lo scopo originario de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo non è cambiato. La Compagnia è sempre e comunque formata da ballerini (uomini) professionisti che si esibiscono nel vasto repertorio di balletto e di danza moderna, nel pieno rispetto delle regole canoniche del balletto classico tradizionale. L’aspetto comico nei loro spettacoli viene raggiunto esagerando le manie, gli incidenti ed esasperando le caratteristiche tipiche della danza rigorosa. Vedere degli uomini danzare in tutti i ruoli possibili – con i loro corpi pesanti che delicatamente si bilanciano sulle punte come cigni, silfidi, spiritelli acquatici, romantiche principesse, angosciate donne Vittoriane, ecc. – valorizza lo spirito della danza come forma d’arte, deliziando e divertendo sia il pubblico più esperto che meno preparato.

A chiudere la Stagione di Balletto sarà quindi il 12 aprile alle 16 il Balletto di Siena con Butterfly, balletto ispirato alla Madama Butterfly di Giacomo Puccini. Una nuova commissione con le musiche di Riccardo Joshua Moretti che vedrà la partecipazione dell’étoile Giuseppe Picone, già apprezzato nella scorsa stagione.

http://www.teatripiacenza.it/

TEATRO MUNICIPALE

via Verdi, 41- Piacenza

info@teatripiacenza.it

tel. 0523.49 2251

fax 0523.32 0365

biglietteria@teatripiacenza.it

  • Articoli
Chi sono
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
×
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.